GLI OSPEDALI DI MELFI, VILLA D’AGRI E LAGONEGRO NON SARANNO CHIUSI! ECCO IL COMUNICATO UFFICIALE DELL’ASP!

L’Azienda Sanitaria di Potenza (ASP) rende noto che non vi sarà nessuna chiusura e/o ridimensionamento del Pronto Soccorso Attivo di Melfi, di Villa D’Agri e Lagonegro anzi sono previsti potenziamenti relativi a tutta l’area dell’emergenza/urgenza e ai Dipartimenti di Emergenza e Accettazione di I e II livello.

Nel comunicato diffuso dall’Asp si legge che:

“In questi giorni, si sta paventando, diffondendo un ingiustificato allarme tra le popolazioni dell’area del Vulture-Melfese.

Nessuna disattenzione del managemant dell’ASP né della politica sul presidio di Melfi, anzi sono previsti impegni finanziari alcuni già con opere concluse, che documentano l’esatto contrario.

La Direzione Strategica dell’ASP ha registrato solo difficoltà nel reclutamento del personale in pediatria/neonatologia, ostetricia/ginecologia e anestesiologia e, per le prime due attività sono in essere speciali convenzioni con il San Carlo di Potenza e con il Plesso Ospedaliero “Riuniti” di Foggia per rendere possibile la gestione delle ordinarie attività e delle emergenze/urgenze.

Per gli anestesisti, merce rara in regione e fuori regione, si dovrà attendere l’esito del nuovo avviso pubblico e del concorso.

Le criticità registrate sono state determinate dalla mobilità del personale verso la Puglia e la Campania che da poco hanno reso possibili le assunzioni prima bloccate dai piani di rientro”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)