In Basilicata costituito un Corpo Speciale Ausiliario dell’Esercito Italiano. Ecco le sue funzioni

Il Generale Direttore Capo del Personale Mario Fine, Comandante del Corpo Militare dell’Associazione dei Cavalieri Italiani del Sovrano Militare Ordine di Malta (A.C.I.S.M.O.M.), con o. d. s. n. 372, emanato in data 14 febbraio 2023, ha costituito l’Unità Territoriale Basilicata che avrà competenza su tutto l’ambito territoriale lucano.

Il Corpo Militare A.C.I.S.M.O.M. è un Corpo Speciale Ausiliario dell’Esercito Italiano, il cui scopo istituzionale, così come sancito nella Convenzione con il Ministero della Difesa, è quello di:

“…cooperare per lo svolgimento di attività di soccorso sanitario in circostanze di guerra, pubblica calamità e di emergenza, sia all’interno del territorio nazionale, sia nel corso di missioni umanitarie e per il mantenimento della pace al di fuori del territorio nazionale”.

Inoltre, il Corpo Militare svolge, autonomamente e a titolo di volontariato, anche attività di quotidiano supporto agli assetti sanitari dell’Esercito Italiano e, su specifica richiesta, anche delle altre Forze Armate, con l’impiego di personale specializzato impegnato in attività quali, ad esempio, assistenza sanitaria ai poligoni, visite specialistiche, direzione temporanea dei servizi sanitari, formazione sanitaria (corsi bls-blsd).

Il Corpo Militare, in linea con i principi di ispirazione melitense, svolge altresì attività di tipo umanitario e assistenziale a favore della collettività e soprattutto delle persone meno abbienti e disagiate (“Emergenza Freddo”, “Emergenza Lampedusa”, Ambulatori Sociali, Operazione “Eirene”).

Il Cap. Salvatore Palladino è stato nominato con medesimo atto Responsabile dell’U.T. Basilicata e avrà il compito di dare esecuzione alle direttive del Comando Generale del Corpo Militare sull’impiego e la formazione del personale volontario alle sue dipendenze.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)