Inchiesta sulla sanità in Basilicata: il riesame annulla le misure cautelari. Ecco le ultime notizie

Il Tribunale di Potenza ridimensiona l’inchiesta sulla sanità lucana.

Come fa sapere il Tgr:

“Il tribunale del riesame, presieduto da Aldo Gubitosi, ha accolto i ricorsi presentati da alcuni degli indagati.

Torna libera Maria Di Lascio, sindaca di Lagonegro, che era agli arresti domiciliari.

Revocati il divieto di dimora a Potenza per l’ex assessore regionale Francesco Cupparo e la sospensione dall’esercizio della professione per il direttore generale dell’azienda ospedaliera San Carlo, Giuseppe Spera.

Gli altri due indagati, Francesco Piro, ora ai domiciliari, e Rocco Leone, soggetto a divieto di dimora nel capoluogo di regione, non avevano presentato ricorso.

Respinto l’appello dei pm che chiedevano misure cautelari più severe“.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)