LA CITTÀ DI POTENZA HA RIVOLTO L’ULTIMO COMMOSSO SALUTO A ILARIO UNGARO

L’associazione Stella del Mattino Onlus di Potenza ha espresso con un comunicata stampa il suo cordoglio per la morte vice presidente della stessa associazione, Ilario Ungaro scomparso lo scorso 6 Giugno all’ospedale di Pescopagano.

I funerali sono stati celebrati il 7 Giugno presso la Chiesa Maria ss. Immacolata dal vescovo Agostino Superbo che ha rivolto un ultimo pensiero ad Ilario:

“Grazie per la tua buona testimonianza di solidarieta’ per gli ultimi”.

Presente anche don Fatmir, un albanese accolto a Trivigno dall’allora sindaco Ungaro.

Lorenzo Zolfo dell’associazione Stella del Mattino nel comunicato ha scritto:

“Tanta gente si è stretta attorno alla famiglia dell’imprenditore Ilario Ungaro. Annamaria Giamberso, la moglie, originaria di Ginestra, Giovanni, Nicola e Celestina i figli, i fratelli e le sorelle, hanno avuto tanta forza interiore per ricevere attestati di solidarietà da migliaia di persone, anche da amministratori regionali ed ex parlamentari ( tra i presenti ai funerali Mario Lettieri e l’assessore comunale Falotico)”.

L’assessore comunale alla Cultura, Roberto Falotico, amico di famiglia, ha ricordato anche l’impegno politico di Ilario:

“È sempre difficile esprimere parole per un amico che ci lascia. Sei stato un buon consigliere politico. Ci hai insegnato la stima, il rispetto, il lavoro. Lavoravi per insegnare agli altri l’importanza di un lavoro e l’hai trasmesso così bene ai figli. Ci lasci la certezza di essere stato una buona guida, un buon marito e padre. Sapevi amare”.

Anche Ilaria, la nipote di Ilario, ha ricordato il nonno così:

“Nonno ti sei affidato alla Madonna, sono sicura che mi stai ascoltando. Molti ti conoscevano come imprenditore, io invece ti conosco come persona sensibile e pieno di bontà. Buono, leale, onesto, generoso. Hai lasciato un vuoto incolmabile nei nostri cuori. Ci hai insegnato ad affrontare e superare le difficoltà della vita.

Ciao Nonno”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)