LA REGIONE BASILICATA SBAGLIA A SCRIVERE UNA NORMA: IL CONSIGLIO DEI MINISTRI LA IMPUGNA DAVANTI ALLA CORTE COSTITUZIONALE!

 

“La Regione Basilicata ‘per eccesso di zelo’ sbaglia a scrivere una norma in materia sanitaria e il Consiglio dei Ministri la impugna davanti alla Corte Costituzionale”: a darne notizia, Sanità Futura, l’associazione delle strutture sanitarie accreditate lucane.

Questo giudizio della Corte Costituzionale è stato inviato, tramite lettera, agli assessori regionali alla Sanità di tutta la Nazione ed ai dirigenti generali dei rispettivi Dipartimenti Regionali.

Come si legge nella nota di Sanità Futura:

“Il Consiglio dei Ministri ha impugnato davanti alla Corte Costituzionale la norma della Regione Basilicata in materia di mobilità sanitaria (GU 1 Serie Speciale – Corte Costituzionale n. 19/2015)”.

Tale giudizio potrebbe paralizzare la sanità Italiana e il diritto di libera scelta del luogo di cura, ma lo sapremo solo il prossimo 14 Giugno, data in cui è stata fissata l’udienza.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)