OGGI A POTENZA VISITA GRATIS AL MUSEO PER UN TEMA DAVVERO MOLTO SPECIALE

In occasione della 73^ Edizione del Festival del Cinema di Venezia (31 Agosto – 10 Settembre 2016) il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ha deciso di dedicare la Domenica gratuita del 4 Settembre 2016 al tema del Cinema.

I Musei statali hanno individuato delle opere attinenti questo tema e inviato al Ministero la documentazione necessaria a promuovere una adeguata campagna di comunicazione nazionale.

Il Polo Museale Regionale della Basilicata, nell’ambito di questa strategia di comunicazione, nei Musei e Luoghi della cultura di propria pertinenza oltre ad aver individuato le opere,  ha provveduto a realizzare delle apposite didascalie, con l’intento di dare una visibilità del tutto particolare all’oggetto allestito nei tradizionali percorsi espositivi.

Si è voluto in questo modo ricordare che in diversi centri della nostra Regione sono stati girati diversi film: dal “Vangelo secondo Matteo” di Pier Paolo Pasolini (un capolavoro assoluto della cinematografia di tutti i tempi, girato soprattutto a Barile) a “The Passion” di Mel Gibson e di recente i colossal “Ben-Hur” di Timur Bekmambetov (entrambi a Matera) e “Wonder Woman” di Patty Jenkins.

A Potenza, il Museo archeologico nazionale della Basilicata “Dinu Adamesteanu” è tra i protagonisti di questa campagna.

Il Museo ospitato nell’autorevole sede di Palazzo Loffredo, presenta al pubblico i risultati delle importanti ricerche condotte nella Basilicata centrosettentrionale e propone le scoperte archeologiche della nostra regione, a lungo centro di incontri di varie culture.

L’organizzazione delle visite (per offrire il quadro archeologico della nostra bella regione) segue un’organizzazione cronologica d’insieme che va dalle epoche precedenti la colonizzazione greca alla conquista dei romani, con un approfondimento della nostra città, Potenza.

L’attenzione è concentrata in particolare sui ritrovamenti di Vaglio (come i ricchi corredi funerari).

Importanti anche le armature ritrovate nelle tombe dei guerrieri e i gioielli rinvenuti in quelle femminili che confermano la presenza dell’aristocrazia appartenete ai re (basileis) dei Peuketiantes, che dominavano i territori in età arcaica.

Il Museo sarà aperto alle visite dalle 09:00 alle 20:00.

 a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)