Potenza: attivato uno sportello per facilitare l’accesso di questi cittadini ai servizi e alle opportunità collocate sul territorio potentino. Ecco giorni e orari

“Nel Comune di Potenza è stato attivato uno sportello per l’integrazione dei migranti”.

A renderlo noto l’assessore alle Politiche sociali, Fernando Picerno.

L’iniziativa, prevista dal Piano Sociale di Zona 2022 – 2024 dell’Ambito Territoriale Sociale della Città di Potenza, è inserita nel Progetto a valere sulle risorse PON Inclusione, Avviso pubblico 1/2019 – PaIS, nel Progetto ‘IMPACT BASILICATA – Azioni innovative per l’integrazione migranti – AIPIM’ (cod. progetto 2421), a valere sul Fondo Asilo Migrazione e Integrazione (FAMI) e nel Progetto ‘Togheter’, a valere sul Fondo nazionale per le politiche migratorie 2019.

Spiega l’assessore:

“Lo sportello è predisposto in ampliamento alle attività in essere delle Porte sociali del Comune di Potenza, realizzate con l’ATS ‘Network 6.0’ (costituita da Betania Società Cooperativa Sociale, Società Cooperativa C.S. – Cooperazione e Solidarietà-Consorzio Cooperative Sociali, Appstart Società Cooperativa sociale, Università Popolare lucana O.D.V., Associazione Insieme – Onlus, Società Cooperativa Sportiva Dilettantistica Pegaso-Cooperativa Sociale).

Dunque un’iniziativa che nasce avendo alle spalle un vissuto conoscitivo e preparatorio fatto di cooprogettazione e cooprammazione con gli enti territoriali del terzo settore, con la finalità di consegnare uno strumento idoneo per facilitare l’accesso dei cittadini stranieri ai servizi e alle opportunità collocate sul territorio potentino.

Come è noto, infatti, le Porte sociali rappresentano luoghi cruciali per le politiche sociali, dislocati in vari punti della città, atti all’accoglienza, all’informazione e all’orientamento dei cittadini sui diritti, sui servizi e sulle azioni a finalità sociale promosse dall’Amministrazione.

In considerazione della loro peculiare natura funzionale e del modello organizzativo, agevolano la convergenza di intenti rispetto alla realizzazione di attività per i migranti.

Nella prima fase, lo Sportello per l’integrazione dei migranti di Potenza sarà aperto a cadenza settimanale, il lunedì dalle ore 9:30 alle ore 12:30, nei locali della Porta sociale Zona Potenza Sud (locali comunali di via Mallet – ex sede NOD – Cooperativa Betania) e il martedì dalle ore 9 alle 13:30, negli uffici della Porta sociale Zona Potenza Centro (Cooperativa Centostrade).

Sono in via di individuazione altre due aperture settimanali.

Provvederemo affinché ogni aggiornamento possa essere prontamente pubblicato sul sito istituzionale www.comune.potenza.it.

Per far fronte alle esigenze dei cittadini stranieri, a cominciare dal bisogno di ricevere informazioni e comunicazioni quanto più complete e precise possibili, in applicazione dei principi di professionalità, trasparenza e semplificazione della pubblica amministrazione, all’interno dello sportello è prevista l’attivazione di mediazione interculturale e interpretariato.

L’integrazione non è un evento, ma un importante processo sistemico che necessita di cooperazione sociale e di coordinamento tra i ruoli e le istituzioni.

L’obiettivo della nostra Amministrazione è quello di dare concretezza all’accoglienza dei migranti, così da evitarne l’emarginazione e la discriminazione”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)