POTENZA E IL GEMELLAGGIO CON AMATRICE: QUESTE LE PAROLE DEL SINDACO

Il Sindaco di Potenza Dario De Luca, ha ricordato che dall’Ottobre del 2007 la città di Potenza è gemellata con quella di Amatrice.

L’accordo fu siglato in occasione delle celebrazioni dell’ottava edizione del Premio di Saggistica ‘Padre Giovanni Minozzi’, che coincise col decennale del Centro Studi Minozziani.

Amatrice (località Preta) infatti, è la città natale di padre Giovanni Minozzi a cui si è intitolato il Centro Studi Minozziano e a Potenza il Centro svolge la sua attività di alto contenuto sociale e culturale.

De Luca ha affermato:

“Ho scritto al Sindaco di Amatrice per esprimere la solidarietà di Potenza alla loro comunità e per offrire il supporto istituzionale per qualunque provvedimento potrà essere ritenuto utile al fine di sostenere la loro popolazione così duramente colpita dall’evento sismico del 24 agosto.

Lo contatterò telefonicamente dopo che siano trascorse queste prime ore, così delicate nel gestire la fase dei soccorsi.

L’opera dei padri minozziani ha rivestito una grande importanza per i potentini, ospitando, presso l’Istituto Principe di Piemonte, prima gli orfani di guerra e successivamente molti studenti potentini, sulla scia di quanto compiuto dal fondatore sul terreno della carità, della cultura e della storia sociale della Basilicata.

Il gemellaggio, come riportato nella delibera “ha anche lo scopo di rafforzare il vincolo di solidarietà per far crescere la cultura nelle istituzioni pubbliche del volontariato civile e religioso e ciò anche per avvicinare le comunità tra di loro e diffondere il senso religioso ed il messaggio dell’accoglienza delle persone in difficoltà.

In questa occasione drammatica (che unisce le nostre popolazioni, entrambe vittime di terremoti così devastanti) la nostra comunità non farà mancare il proprio sostegno a quella di Amatrice e anzi, ho già ricevuto offerte di imprenditori locali disponibili a fornire il proprio ausilio per quello che sarà loro richiesto” .

 

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)