A Potenza la settimana dedicata alla scienza: giochi di logica, illusioni e…

Serie di appuntamenti dedicati alla scienza nel Centro storico della città.

Dal 18 al 21 Settembre Teatro Stabile e Palazzo Loffredo saranno la cornice del Simposio Internazionale EMSEV – Electro-Magnetic Studies of Earthquakes and Volcanoes.

Lunedì 17, alle ore 10:30 nella Sala dell’Arco del Palazzo di Città, si terrà la conferenza stampa di presentazione.

L’iniziativa è inserita nel cartellone culturale dell’Estate in città.

Venerdì 28 settembre, con inizio alle ore 17:00 e fino a mezzanotte, il mondo della ricerca si aprirà alla città con il progetto “Braincities”: una serie di eventi, organizzati dai diversi partner, che si svolgeranno in Piazza Mario Pagano e nel Teatro Stabile.

Il progetto è coordinato dal CNR, attraverso gli istituti IMAA, ISM e IBAM, con partner l’Università degli Studi della Basilicata, Tern, Enea, Agenzia Spaziale Italiana, Comune di Potenza, Comune di Matera, Fiat Chrysler Automobiles, Scai Comunicazione ed è associato all’iniziativa dell’Unione Europea “Notte Europea dei Ricercatori”, dedicata a Marie Skłodowska-Curie all’interno del Programma Horizon 2020.

Al Teatro Stabile, nella mattina del 28 settembre, si terrà il seminario interattivo per studenti ‘La matematica nella torre’, mentre nel pomeriggio, in piazza Mario Pagano, a cominciare dalle 18:00, sarà possibile interagire con alcune istallazioni per cimentarsi con giochi di logica e illusioni ottiche.

I due appuntamenti sono curati dall’associazione pariMpari e inserite nel progetto “BEES – BE a citizEn Scientist”, coordinato da Frascati Scienza e rientrante anche esso nell’iniziativa europea ‘Notte Europea dei Ricercatori’.

Sottolinea il Sindaco di Potenza, Dario De Luca:

“Prosegue e si intensifica l’attività di collaborazione fra Comune e mondo accademico e della ricerca, attraverso la realizzazione di progetti e iniziative congiunte.

Gli appuntamenti di confronto e divulgazione in programma nei prossimi giorni a Potenza rappresentano un’occasione per accrescere la consapevolezza di quanto i risultati della ricerca scientifica contribuiscano quotidianamente a migliorare la qualità della vita dei cittadini e il lavoro delle istituzioni.

Per le istituzioni che si occupano di ricerca si tratta di una opportunità per farsi conoscere e aprirsi alla curiosità e all’interesse del pubblico.

Ancora una volta la città mostra la propria vocazione culturale e poliedrica, la proiezione alla modernità, all’internazionalizzazione e la decisa volontà di restituire pienamente al centro storico la funzione di cuore vitale e attrattivo per l’intera comunità”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)