Potenza: per la PM Volley prezioso scontro diretto contro l’Asem Volley Bari! In bocca al lupo ragazze

La PM Volley Potenza ritorna in campo domenica pomeriggio alla Caizzo per ospitare l’Asem Volley Bari.

Gara non semplice per il sestetto guidato da coach Marco Orlando che è alle prese con alcune defezioni e con un roster non al completo ma può contare sulla centrale Angelica Muscillo che sarà a disposizione per la gara.

Commenta il tecnico Marco Orlando:

È la partita di chiusura del girone di andata che ha anche un sapore di prezioso scontro diretto per la salvezza, vero che il campionato è lungo ma ci sono partite che devono essere giocate con coraggio e in cui si deve provare a portare a casa bottino pieno, e questa è una di quelle“.

La PM Volley viene da una sconfitta contro Don Milani ma è vogliosa di far bene come analizza ancora Orlando:

“Veniamo da una settimana difficile, da una partita contro la Don Milani giocata con un organico più che rimaneggiato e che ha fatto emergere tutti i difetti e i limiti su cui dobbiamo lavorare, abbiamo parlato molto con la squadra ma sappiamo che nello sport le difficoltà sono semplicemente trampolini da cui poter tirare fuori il meglio per crescere e maturare sportivamente; c’è un rinnovato patto di fiducia e rinnovato spirito per fare bene, recuperiamo anche qualche atleta dall’infermeria, pur ancora non essendo a rosa completa.

Rispettiamo enormemente l’Asem Bari ma sappiamo di dover gettare il cuore oltre l’ostacolo e dare una prova di maturità”.

Prima dell’inizio della gara la PM Volley, sempre attenta al sociale ed al territorio, ospita le volontarie dell’Associazione di volontariato “Comitato Fibromialgici Uniti – Italia” impegnate ad informare e a sensibilizzare all’attenzione verso questa patologia oltre che sostenere chi soffre di fibromialgia.

La referente regionale Rosaria Marino insieme a Ida Pace saranno presenti nel corso di tutta la partita per distribuire materiale informativo e sensibilizzare i presenti.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)