REGIONE BASILICATA: UN TRENO DI ULTIMA GENERAZIONE PER LE CORSE REGIONALI

Presso la stazione di Potenza Centrale si è svolta la cerimonia di inaugurazione del treno Atr 220/024.

Presente l’assessore regionale alle Infrastrutture e mobilità Nicola Benedetto, insieme al dirigente dell’Ufficio Trasporti Donato Arcieri e al direttore regionale di Trenitalia Mariella Polla.

E’ il quarto treno di nuova tecnologia che si aggiunge agli altri tre entrati in esercizio qualche mese fa e in uso di Trenitalia sui servizi ferroviari regionali (Potenza Foggia e Potenza Salerno) ma a differenza degli altri è stato acquistato dalla Regione Basilicata con i fondi del Programma comunitario Fesr 2007-2013 e concesso in uso a Trenitalia.

Tra le caratteristiche tecniche più significative del treno, la velocità massima d’esercizio di 130 km/h, la capacità di 152 posti a sedere fissi, 7 posti a sedere apribili, 2 postazioni Prm per persone a mobilità ridotta; attrezzaggio con i più moderni sistemi di sicurezza Scmt e Ssc, 2 toilettes di cui 1 per persone disabili.

Sistema di condizionamento dell’aria e di ventilazione, videosorveglianza e controllo incarrozzamento.

Inoltre il complesso ferroviario è equipaggiato con sistema di monitoraggio interno ed esterno, composto da 12 telecamere interne e 6 telecamere esterne e un registratore di immagine delle telecamere interne.

Il veicolo è inoltre munito di display elettronici sulla testata del veicolo, monitor interni per l’informazione ai passeggeri e connettività wi-fi.

E’ la prima volta in assoluto che una Regione acquista un treno per concederlo in uso a titolo oneroso a Trenitalia che lo impiegherà per i servizi ferroviari regionali, riconoscendo annualmente un canone alla Regione Basilicata per l’utilizzo, da detrarre sul corrispettivo di cui al contratto di servizio.

L’incontro è stato l’occasione per riprendere le trattative di rinegoziazione del Contratto di Servizio Regione Basilicata-Trenitalia che è scaduto il 31 dicembre 2014.

L’assessore Benedetto ha dichiarato:

“Le nuove condizioni a cui puntiamo e che saranno esaminate in incontri specifici già all’inizio di Settembre sono finalizzate ad ottenere vincoli più stringenti e di maggiore garanzia per la Regione e soprattutto per l’utenza.

Si riferiscono all’economicità, al miglioramento della qualità e all’efficienza dei servizi nonché alla richiesta di ulteriori investimenti da parte di Trenitalia sul rinnovo del materiale rotabile.

E’ altresì intenzione procedere con determinazione sulla velocizzazione dei servizi e quindi alla riduzione dei tempi di percorrenza delle linee Taranto-Ferrandina-Potenza-Salerno e Potenza Foggia – ha aggiunto l’assessore, così come già avviato grazie all’ottimizzazione delle fermate sulla direttrice Potenza Salerno”.

L’assessore ha anche rinnovato l’impegno a definire sempre lungo la tratta Taranto-Ferrandina—Potenza-Salerno il prolungamento dei treni “Freccia” oggi attestati a Salerno al fine di migliorare i servizi e le coincidenze dei servizi regionali con quelli dell’Alta Velocità su Salerno-Napoli in prosecuzione a quanto già compiuto come dal programma di ottimizzazione avviato dagli Uffici.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)