Rientro a scuola in Basilicata: ecco quest’anno quando suonerà la campanella!

Nonostante il mese di Agosto sia il periodo simbolo delle vacanze estive, è anche il momento in cui si inizia a pensare al rientro a scuola.

Alcune regioni hanno già deliberato i calendari scolastici per il prossimo anno scolastico, altre lo faranno nelle prossime settimane.

Al momento queste le regioni che hanno stabilito la data del rientro in classe:

  • Alto Adige 6 Settembre
  • Abruzzo 13 Settembre
  • Basilicata 13 Settembre
  • Calabria 20 Settembre
  • Campania 15 Settembre
  • Emilia Romagna 13 Settembre
  • Friuli Venezia Giulia 16 Settembre
  • Lazio 13 Settembre
  • Lombardia 13 Settembre
  • Liguria 15 Settembre
  • Marche 15 Settembre
  • Molise 15 Settembre
  • Piemonte 13 Settembre
  • Puglia 20 Settembre
  • Sardegna: 14 Settembre
  • Sicilia 16 Settembre
  • Toscana 15 Settembre
  • Trentino 13 Settembre
  • Umbria 13 Settembre
  • Valle d’Aosta 13 Settembre
  • Veneto 13 Settembre

Quindi la maggior parte degli studenti (di Lombardia, Piemonte, Veneto, Lazio, Abruzzo, Basilicata, Emilia Romagna, Umbria) farà rientro il 13 Settembre.

Intanto il Ministero dell’Istruzione ha concluso e inviato alle regioni le linee guida per la riapertura di Settembre in sicurezza.

Come ha ribadito il CTS di recente bisogna dare priorità alla didattica in presenza.

Se non è possibile mantenere il distanziamento all’interno della classe, a partire dai sei anni in su, è necessario utilizzare le mascherine.

Alle scuole il compito di organizzare le attività didattiche in completa autonomia: si potranno organizzare gruppi di studenti, turni differenziati, distribuire le lezioni in orari diversi.

L’importante è assicurare a ogni studente la stessa offerta formativa.

Ad assicurare il rientro a scuola 2021 in sicurezza c’è anche l’andamento della campagna vaccinale.

Secondo il Commissario per l’emergenza Figliuolo entro la prima decade di Settembre il 60% degli studenti tra i 12 e i 19 anni saranno vaccinati.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)