ROMBI RUGGENTI E AUTO D’EPOCA: TORNA L’ATTESA “COPPA D’AUTUNNO”

Presso la sede dell’Aci di Potenza, è stata presentata la “XII Coppa d’Autunno – Memorial Francesco Solimena”, la rievocazione storica di autoregolarità più antica della Basilicata.

Quest’anno la gara di auto d’epoca, sarà dedicata a Francesco Solimena, lo storico Presidente dell’Aci di Potenza scomparso lo scorso 5 settembre.

L’evento organizzato dal Club “Amici auto e moto d’epoca” di Melfi, presieduto da Felice Mallano, è patrocinato da: Aci di Potenza, Aci Storico, Regione Basilicata, Comune di Melfi, Apt, e Pro Loco di Melfi.

La competizione automobilistica, valida per il Primo Campionato Regionale “Raduni di precisione – Fiat Maffei Group”, è sostenuta da Bancapulia e Gruppo Maffei.

Presenti all’incontro con la stampa il neo presidente dell’Automobile Club di Potenza, l’avv. Moni Bevilacqua, il presidente di Aci Storico, Mario Cigliano, il presidente del club organizzatore, Felice Mallano, Maria Teresa Lotito, dell’Apt, Clemente Cesarano, assessore alla pubblica istruzione del Comune di Melfi.

L’evento automobilistico che avrà luogo a Melfi domenica 2 Ottobre, e vedrà la partecipazione di una sessantina di equipaggi, oltre ad essere un momento di sport rappresenta anche un’importante vetrina per il territorio lucano.

Il Presidente Bevilacqua ha dichiarato :

“Mi trovo a sostituire una figura storica dell’automobilismo non solo lucano ma nazionale.

Se oggi c’è un’attività fervente di appassionati dell’automobilismo lo dobbiamo soprattutto a lui, a Francesco Solimena.

Come Aci darò sostegno a tutti gli appassionati e agli organizzatori che anche in futuro si attiveranno per l’organizzazione di questo tipo di eventi.

Presentiamo oggi questa gara, la Coppa d’Autunno, che rappresenta la gara più antica della Basilicata.

Si svolgerà in tutta l’area del Vulture Melfese e per la prima volta i partecipanti entreranno all’interno dello stabilimento della Sata di Melfi che ha concesso il proprio viale di accesso al passaggio delle auto”.

Ha preso poi la parola Mario Cigliano, dell’Aci storico che ha affermato:

“La gara di domenica rappresenta rientra all’interno del campionato nato e fortemente voluto grazie alla volontà di Francesco Solimena.

Melfi è una perla della Basilicata e famosa per lo stabilimento Fiat della Sata ma ha una tradizione culturale, storica che non è seconda a nessuna.

Con questa manifestazione vogliamo dare maggiore impulso al territorio e alla città di Melfi.

Si tratta di una gara di regolarità, con una media di 40 km/h.

Vince chi è più preciso.

Bene hanno fatto gli amici di Melfi ad immaginare un percorso che abbraccia tutto il Vulture, un’area estremamente importante per tutta la Basilicata”.

L’organizzatore della gara Felice Mallano, ha aggiunto:

“Pur avendo in testa la figura di Solimena dobbiamo parlare di sport e immaginare di vestire gli abiti della festa.

L’auspicio è di poter portare avanti i progetti già avviati con Francesco Solimena grazie al quale è stato possibile riesumare una gara, come la Coppa d’Autunno, nata nel 1961, dopo molti anni di letargo.

Stiamo tentando di rilanciare questo sport con quattro coppe e una rete di collegamenti tra Potenza, Maratea, Abriola, Castelmezzano e Matera con l’obiettivo di unire la Basilicata. Siamo riusciti a legare la Basilicata attraverso le sue strade, rercorrendola con le nostre belle auto storiche”.

L’assessore Clemente Cesarano del comune di Melfi ha sottolineato:

“Da cittadino di Melfi prima che da assessore ho sempre seguito le manifestazione del club di Mallano.

Il Comune di Melfi ha sempre sostenuto questo tipo di eventi sportivi e culturali.

C’è una vicinanza dell’amministrazione, attuale e passata, a sostenere manifestazioni culturali come la Coppa d’Autunno, una manifestazione nata nel 1949 e ripresa da 5 anni.

Un’occasione importante anche per il recupero anche dell’artigianato, mission questa anche di Aci storico, che potrebbe far partire un progetto di rivalutazione delle botteghe d’arte che stanno riprendendo piede in Italia negli ultimi 4 5 anni.

Una bottega d’arte però riscoperta in chiave moderna che soprattutto nel settore dell’auto può essere molto rivalutata.

Pensiamo insieme alla Regione e all’Aci di innestare un meccanismo virtuoso che possa creare nuovi posti di lavoro.

Il mondo dell’auto d’epoca da diversi anni rappresenta una importante fetta di mercato. Proviamo a creare qualcosa del genere”.

A portare i saluti del Direttore generale dell’Apt Mariano Schiavone, la Dott.ssa Maria Teresa Lotito che ha sottolineato l’importanza e la validità di eventi come questi:

“L’Apt ha seguito fin dall’inizio questa competizione.

La Basilicata ben si presta ad un evento che metta in risalto soprattutto per le bellezze paesaggistiche della nostra terra.

Un paesaggio multiforme al quale si aggiunge poi un percorso culturale che racconta storie millenarie”.

Il Presidente Bevilacqua infine, ha anticipato che in occasione del primo “Memorial Francesco Solimena”, sarà consegnata una targa al pilota più giovane che parteciperà alla gara per sottolineare il messaggio che ha sempre contraddistinto l’opera dello storico presidente dell’Aci potentino, ossia che “l’automobilismo è giovane”.

Per tutte le informazioni consultare il sito www.autodepocamelfi.it (da dove è tratta l’immagine di copertina).

14125114_333365013670603_8221856845146227150_oa
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)