SFIORATA LA TREGEDIA, ESPLOSIONE E FIAMME ALTE 10 METRI

sfiorata la tragedia

 

Attimi di terrore ieri pomeriggio al centro Olio Val d’Agri.

“Scappate, lasciate casa e mettetevi subito al sicuro”, questa è stata la telefonata fatta dall’interno del Centro Olio alle ore 16:50 circa.

Subito dopo c’è stata un’esplosione nell’area Monte Alpi (uno dei siti dell’impianto Eni).

Questa testimonianza è di una coppia che abita a qualche centinaio di metri dallo stabilimento che in genere è “abituata” alle fiammate anomale ma non si aspettava un’emergenza di questo tipo.

Infatti c’è stato un boato che ha scosso le case delle varie contrade, addirittura una specie di mini terremoto secondo il racconto degli operai e dei cittadini.

Oltre al boato c’è stata poi una vampata di fuoco alta circa una decina di metri che è stata spenta dal personale dell’impianto senza quindi l’intervento dei vigili del fuoco.

La sirena dell’allarme interno ha fatto scattare il piano di evacuazione dei lavoratori mentre purtroppo non c’è un sistema di allarme esterno per i cittadini che abitano vicino alla struttura.

Non c’è stato per fortuna nessun ferito ma c’è la sensazione che il “destino” ci abbia voluto evitare un bilancio che sarebbe potuto essere ben più grave.

 a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)