SI È SVOLTO IERI POMERIGGIO IL RADUNO DEI “CINTARI” DI POTENZA!

Si è tenuto ieri pomeriggio alle 17:00, presso il Tempietto di San Gerardo, il raduno dei Cintari di Potenza, devoti alla figura di del Patrono.
I “Cinti”, nome che rievoca la collettività e l’avvolgimento, appartengono all’Associazione “Io Potentino Onlus”, nata nel Dicembre 2010, gestita da Francesco Romagnano e Loponte Valentina, rispettivamente Presidente e Vicepresidente, il cui scopo è quello di valorizzare la città preservando, tra le tante attività, le tradizioni civili e religiose del capoluogo.
L’Associazione, che a breve inaugurerà una nuova sede più agevole, non solo è devota al culto di San Gerardo, ma è anche impegnata nel sociale, coinvolgendo gli ammalati del reparto Hospice dell’Ospedale San Carlo di Potenza (i quali hanno partecipato attivamente alla costruzione del cinto, scrivendo bigliettini di preghiere poste ai piedi delle candele della costruzione), i disabili del Centro Socio Educativo “Rotary” di Bucaletto “La Mimosa”, e i meno fortunati.
Diventata una Onlus, l’Associazione è impegnata nel progetto di beneficenza tramite i “Magazzini Sociali”, nati nel dicembre 2014 e che, per mezzo di un software innovativo in grado di tracciare le donazioni, adopera collette alimentari.
I Cintari, con a capo Gabriele Pastore, si formano nel 2011 da un’idea nata mediante una ricerca storico-archivistica risalente al 1901, nel quale erano raffigurate le prime “giostre” in legno.
Questi ragazzi, ogni anno con passione, entusiasmo e creatività, si impegnano ad onorare il Santo Patrono, per mezzo di costruzioni in legno che incarnano la fede cittadina.
Fiori di campo, ginestre e candele, sono l’emblema principale di queste creazioni, che hanno visto quest’anno un cinto innovativo contenente elementi delle costruzioni degli anni precedenti.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)