SITUAZIONE TRENI IN BASILICATA: “VERGOGNOSO SCARICABARILE SULLA PELLE DEI PENDOLARI” SECONDO IL GRUPPO FACEBOOK “I NON PENDOLARI DI BASILICATA”

Di seguito riportiamo il comunicato integrale inviato in redazione dal sig. Davide Mecca, amministratore della pagina Facebook “i NON pendolari di Basilicata“.

“Le dichiarazioni rilasciate dall’assessore Aldo Berlinguer, confermano ancora una volta l’abitudine di chi scarica responsabilità senza assumersi le proprie.

La realtà dei fatti dimostra che Trenitalia ci considera materia da riciclo per i propri rottami, con un servizio che peggiora di giorno in giorno, ai danni di pendolari che dovrebbero in teoria godere del diritto alla mobilità, e che invece sono costretti a quotidiane odissee frutto di ingiustizie per le quali nessuno paga mai le proprie responsabilità.

Negli ultimi anni abbiamo assistito impotenti a un progressivo smantellamento delle tratte, aumento dei disservizi, soppressioni e ritardi, dovuti solo in parte alle condizioni del rotabile.

I 3 nuovi Swing (arrivati da Trenitalia dopo 40 anni) dovrebbero costituire il minimo indispensabile, non una mossa politica atta ad avallare l’azione effettuata dai suoi dirigenti.

In questa Regione non si è mai andati oltre le promesse, in barba ad ogni crisi economica, investiamo 600 milioni nelle Fal (negli ultimi 10 anni), e trascuriamo qualsiasi altro aspetto relativo al trasporto su rotaia.

Ormai non è più tempo di aspettare, bisogna adeguare la linea Taranto-Potenza-Salerno prima che venga dismessa (Nel 2016 è inconcepibile viaggiare a 55 km all’ora), terminare l’unica incompiuta d’Italia su ferro (Matera-Ferrandina), acquistare nuovi treni (Abbiamo a disposizione circa 3 miliardi di fondi Ue 2014\2020 per farlo), e ”pagare” i Frecciargento.

Soltanto in questo modo potremo rendere la ferrovia più competitiva e promuoverne un uso massiccio.

Ma soprattutto darne un futuro.”

 a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)