CRITICITÀ AL SAN CARLO DI POTENZA: LAVORANO 800 INFERMIERI MA NON BASTANO!

SAN CARLO DI POTENZA: SALVATE DIVERSE VITE GRAZIE A PRELIEVO MULTI-ORGANO!

Il segretario provinciale dell’Aadi (Associazione Avvocatura Diritto Infermieristico) di  Potenza, Lorenzo Pace, a seguito dell’assemblea dei lavoratori ha fatto sapere che sono emerse preoccupanti criticità organizzative dell’Ospedale Regionale San Carlo di Potenza.

Le problematiche sollevate in assemblea sono riconducibili ad un inappropriato management Aziendale che mina inevitabilmente la sicurezza e la salute degli operatori con un aggravio che ormai al culmine rischia di degenerare per ambienti lavorativi pressanti.

L’ospedale per poter garantire un servizio ottimale a pazienti ed operatori dovrebbe avvalersi di almeno 1000 infermieri ma a quanto pare ce ne sono solo 800, che sono costretti a praticare turni stressanti.

A tal proposito il segretario Pace ha dichiarato:

“È impensabile predisporre  turni di servizio, utilizzando l’istituto dello straordinario come ordinaria pianificazione “ad libitum” per sopperire alle improrogabili esigenze di servizio se pur con una cronica carenza d’organico infermieristico, le stime date in precedenza dalla direzione strategica del nosocomio calcolano il personale infermieristico a circa mille unità, ma il dato emerso in assemblea oggi dopo una ulteriore ed opportuna verifica, stimano il medesimo a ottocento Infermieri, un numero a parere dello scrivente insufficiente per il fabbisogno del San Carlo se si pensa alla considerevole mole di lavoro essendo Ospedale di rilievo di un’intera Regione”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)