L’ASSESSORE PIETRANTUONO HA PRESENTATO IL NUOVO PIANO RIFIUTI PER LA BASILICATA: TASSE SALATE PER…

Il neoassessore regionale all’Ambiente ed Energia Francesco Pietrantuono, ha presentato il nuovo piano dei rifiuti per la Basilicata.

Tra le misure previste l’introduzione dell’ecotassa che consentirà di aumentare la raccolta differenziata al 65% entro il 2016.

L’imposta varia tra i 20 e i 24 euro per ogni tonnellata conferita in discarica, 5 volte di più dell’attuale tariffa: in questo modo si puniscono i Comuni che non raggiungeranno gli obiettivi previsti dal piano, non solo attraverso la pressione fiscale ma anche attraverso il commissariamento.

Al momento la Basilicata conferisce il 64% dei rifiuti in discariche e inceneritori, ed è fanalino di coda in Italia per quanto riguarda la raccolta differenziata.

“Il nuovo piano – ha dichiarato Pietrantuono – detta le linee per il raggiungimento degli obiettivi di legge. L’ecotassa spinge affinché i comuni diventino sempre più virtuosi.

Ci siamo posti l’obiettivo ambizioso di non depositare più rifiuti nelle discariche e presso gli inceneritori entro il 2017.

Entro Settembre-Ottobre di quest’anno cercherò di risolvere temporaneamente la questione dei rifiuti organici, chiedendo la collaborazione di qualche regione, in attesa che entri a regime l’impianto di Lauria che gestirà 6000 tonnellate, così come siamo in attesa di sbloccare l’impianto di Venosa.

Queste azioni ovviamente saranno accompagnate da altri interventi che non saranno di breve durata ma garantiranno un’efficienza anche a lungo termine“.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)