Oggi è San Rocco: a Tolve il culto che richiama tantissimi fedeli! Questa la storia

Auguri a tutti coloro che si chiamano Rocco.

Oggi partono ufficialmente a Tolve i festeggiamenti per il Santo patrono del paese: San Rocco.

Sotto il profilo cattolico il Santo è venerato dalla Chiesa come protettore dei pellegrini, degli appestati e dei contagiati (simbolo di carità e guarigione verso i malati), ma è anche invocato in molti paesi come protettore degli animali e dagli eventi catastrofici naturali.

Emblema delle sofferenze, è considerato anche il patrono degli invalidi, dei prigionieri e degli emarginati.

Tra i tanti paesi della nostra Regione in cui il San Rocco è venerato e festeggiato, il primo posto è certamente riconosciuto a Tolve, paese che vanta una lunga e vivace tradizione del culto per il Santo che ogni anno richiama (nella duplice ricorrenza del 16 Agosto e 16 Settembre) decine di migliaia di pellegrini da tutta la regione e dalle regioni vicine, come testimoniano le migliaia di ex voto conservati nella “Casa del Pellegrino“.

La motivazione del doppio festeggiamento non è ancora ben chiara: le fonti storiche certe associano questa scelta all’andamento di quella che era vita agricola: nel mese di Agosto infatti i contadini tolvesi erano impegnati nei campi nella raccolta del grano e la festa del Santo patrono li distoglieva dai loro impegni.

In entrambe le occasioni a mezzogiorno, si svolge una solenne processione per le vie del paese, dove la statua di San Rocco è portata a spalla dai devoti per le vie cittadine in un solenne corteo.

All’uscita dalla chiesa della Statua del Santo, le campane completano il tutto suonando a festa, accompagnate dall’Inno a San Rocco della banda.

In occasione dell’evento festivo la statua è ricoperta da un manto d’oro realizzato componendo i numerosissimi ex voto donati al Santo per testimoniare il sentito legame di devozione e testimoniare le Sue virtù miracolose.

Oggi i festeggiamenti assumono le sembianze di “sagra di paese” dove nella via principale (addobbata di luminarie) viene allestito un mercato che offre i prodotti più disparati.

Un’antica tradizione religiosa che ogni anno richiama i tantissimi fedeli i quali, da tutta la Basilicata, giungono nel Comune ed affidano le loro preghiere al Santo.

“Tolve è mia, e io la proteggo”

Dice San Rocco nella stampa popolare che lo rappresenta, vestito di marrone con la sua aureola d’oro, nel cielo azzurro del paese.

Auguri di buon onomastico a chi porta il nome del Santo.

Questo il programma per il giornata di oggi:

Ore 7.00/8.00/9.00 – Sante Messe presso il Santuario

Ore 10.30 – Solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta da

SUA ECC. REV.MA MONS. FRANCESCO SIRUFO

ARCIVESCOVO DI ACERENZA

Al termine della Santa Messa l’Arcivescovo impartirà la Benedizione Papale concessa dal Santo Padre Francesco

Ore 12.00 – Solenne Processione di San Rocco per le vie cittadine con l’Associazione musicale “F. Mentissi” – Banda di Tolve

Ore 18.00/20.00 – Sante Messe presso il Santuarioa
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)