PERSISTONO I DISAGI SULLA STRADA POTENZA-BRIENZA, LE AMMINISTRAZIONI LOCALI SI FANNO PORTAVOCE DELLE PROTESTE DEGLI AUTOMOBILISTI!

I gruppi Consiliari di minoranza di Brienza (Innovazione e Continuità) e di Satriano di Lucania (Satriano 2050 e Satriano Insieme) hanno avviato oggi un’iniziativa congiunta finalizzata a riaccendere l’impegno delle due Amministrazioni Comunali (da estendere a quelle di Tito e Sasso di Castalda) in merito agli ulteriori disagi derivanti dai lavori di manutenzione lungo la SS 95 Potenza-Brienza.

I punti nevralgici sono rappresentati dai lavori che interessano i tratti: Ponte Fragneto e Ponte Satriano di Lucania.

I consiglieri di Brienza Francesco Pagano, Raffaele Collazzo e Antonello Collazzo insieme a quelli di Satriano Umberto Vita, Rocco Perrone e Tonino Iallorenzi si sono fatti portavoce dei disagi subiti dagli automobilisti e dagli operatori economici dell’intero Melandro.

Nella nota hanno sottolineato:

“Se si vuole dare più forza alle sollecitazioni nei confronti dell’Anas e per raggiungere l’obiettivo centrale del completamento del progetto viario non basta incontrarsi più o meno periodicamente come fanno i sindaci di Brienza e Satriano oppure limitarsi a scrivere lettere.

Anche la Regione e in particolare il Dipartimento Infrastrutture sono chiamati a cambiare registro: è trascorso poco meno di un anno dall’approvazione in Consiglio regionale di una mozione (primo firmatario Cifarelli) per l’istituzione di una task force con Anas, Provincia e Comuni (Brienza, Tito e Satriano) per assicurare il completamento dei lavori in tempi ragionevoli.

L’organismo si riunisca al più presto e definisca una strategia di azione anche in vista della stagione estiva di grande traffico lungo la direttrice Potenza-Brienza-A3”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)