Potenza, in Villa scippano la borsa ad una nonnina! Intervenuta la Polizia

Il Personale della Polizia di Stato di Potenza ha denunciato cinque persone, di cui un minorenne, responsabili del reato di furto con strappo.

Vittima un’anziana signora, la quale, mentre passeggiava con il coniuge nella villa di Santa Maria, veniva avvicinata da due ragazzi, tra cui il minore, che dopo essere riusciti ad impadronirsi della borsa da passeggio della donna, fuggivano in direzione di Via Angilla Vecchia.

La richiesta di aiuto del coniuge della vittima attirava l’attenzione dei passanti tra cui un poliziotto della Questura di Potenza, libero dal servizio, che transitava proprio lungo la strada a bordo della propria autovettura.

L’operatore, senza esitazione, seguendo le indicazioni del marito della donna, si poneva all’inseguimento dei due scippatori, prima in auto e poi a piedi, riuscendo a bloccare il minorenne.

Nel frattempo chiedeva ausilio ai colleghi della Squadra Volante per il rintraccio del complice.

A seguito di una immediata attività di ricerca, quest’ultimo, che  dopo lo scippo, come è stato appurato poi dagli investigatori, era fuggito lungo i binari del treno, dove tra l’altro, aveva abbandonato la borsa della donna, veniva rintracciato nel Comune di Tolve.

Nel frattempo si era liberato degli abiti che indossava al momento della commissione del reato per non essere riconosciuto, abiti che venivano sequestrati.

Infine, gli operatori di polizia intervenuti riuscivano ad individuare gli altri tre complici, tutti giovani residenti nel comune di Tolve, che insieme avevano organizzato lo scippo, individuando nei due autori materiali i ragazzi più veloci.

Si erano dati poi appuntamento in un punto preciso della città di Potenza per fare ritorno a casa.

La borsa recuperata, è stata restituita alla legittima proprietaria.

Il minorenne, dopo le formalità di rito, è stato affidato ai genitori.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)