INCHIESTA PROCURA DI POTENZA: ECCO COSA DICE NELLE INTERCETTAZIONI TELEFONICHE VITO DE FILIPPO, IL NOSTRO EX PRESIDENTE DELLA REGIONE BASILICATA!

Ieri si è scatenata una tempesta giudiziaria sull’oro nero lucano che ha fatto scattare le manette per alcuni dipendenti del Centro Olio di Viggiano (Potenza).

Successivamente si sono susseguiti, sempre nell’ambito di questa vicenda, numerosi episodi: chiusura pozzo Eni a Montemurro, dimissioni ministro per lo Sviluppo Economico Guidi, perquisizioni e intercettazioni telefoniche.

Proprio nelle intercettazioni della Procura di Potenza compare anche il sottosegretario alla Salute Vito De Filippo, ex governatore della Regione Basilicata.

Tra le telefonate intercettate di De Filippo sia i dialoghi con l’ex sindaco di Corleto Perticara, Rosaria Vicino (attualmente ai domiciliari) alla quale garantiva un posto di lavoro all’Eni per il figlio e sia le telefonate intercorse con uno degli indagati, l’imprenditore Pasquale Criscuolo, in cui De Filippo dice:

“Ti devo chiedere una informazione molto semplice, la mia assistente dovrebbe passare a chiederti una informazione per mio conto”.

Poi rassicura:

“chiedile tutto che lei ti può spiegare tutto è una persona di grande valore, a parte che se ti serve qualsiasi cosa è in condizioni di risolverti molti problemi su Roma”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)