La cultura riparte nel potentino: riaprono questi 3 musei! I dettagli

Prosegue il graduale, progressivo e sostenibile piano di riapertura previsto dalla Direzione Regionale Musei Basilicata, che l’8 Luglio riapre tre musei del potentino:

  • il Museo dell’Alta Val d’Agri a Grumento Nova;
  • il Museo Archeologico Nazionale a Muro Lucano;
  • il Castello di Lagopesole ad Avigliano.

Come sottolinea la Direzione Museale della Basilicata:

“All’interno del castello, nella stessa giornata, riapre anche il Museo dell’emigrazione lucana, dove sono custodite le storie degli emigrati lucani nel Mondo dal 1870 al 1950.

Alle ore 11:00 accompagnati dall’archeologa Mara Romaniello i visitatori potranno così esplorare tutta la residenza estiva e di caccia di Federico II, che ospita un’esposizione permanente di scavi medievali del sito.

Nel cuore della Val d’Agri, da domani mattina sarà possibile nuovamente visitare il Parco Archeologico e il Museo di Grumento che illustra, attraverso la documentazione archeologica, le forme di popolamento e la storia della città romana di Grumentum e dell’intero comprensorio dell’alta valle dell’Agri.

A Muro Lucano riapre infine il Museo Archeologico Nazionale, dove sono esposte le attestazioni archeologiche del territorio della Basilicata nord-occidentale.

Alle ore 11:30 un rappresentante della DRMB insieme al Direttore del Museo e al Sindaco di Muro lucano porteranno un saluto e l’augurio di ‘nuovo inizio’ al personale del Museo e ai visitatori.

Con questa quarta tappa di riaperture, sale a 12 il numero dei musei e luoghi della cultura statali lucani visitabili dal pubblico a partire dal 18 maggio scorso.

Per l’accesso e la fruizione dei musei, sarà obbligatorio indossare la mascherina e mantenere il distanziamento interpersonale, in particolare nei luoghi al chiuso, dove sarà garantita l’adeguata circolazione naturale dell’aria.

Alle riaperture dei tre musei interverranno rappresentanti della Direzione Regionale Musei Basilicata e i sindaci dei comuni interessati”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)