Nel potentino c’è un piccolo scrigno d’arte in completo abbandono: questa splendida Chiesa in corsa tra “I Luoghi del Cuore” Fai! Le foto

La chiesa di Santa Maria del Soccorso di Muro Lucano è un piccolo scrigno d’arte, cultura e storia, che vive in un precario stato di abbandono.

Al suo interno, originali pitture a tempera a soggetto religioso, naturalistico, architettonico, realizzate dal pittore Gerardo Pascaretta di Vietri di Potenza nel corso del ‘700.

Sulla volta, la rappresentazione barocca della Madonna del Soccorso che protegge un fanciullo e scaccia il diavolo con un bastone, incorniciata da elementi decorativi quali architetture in prospettiva, capitelli, archi, balaustre, teste angeliche.

Accanto al luogo di culto, è collocata un’edicola votiva nella quale è custodito un pregiato Crocifisso ligneo del XIII secolo, opera attribuita alla scuola di Cimabue, che raffigura il Christus Patiens (Cristo sofferente).

Nella chiesa, le opere necessitano di restauri piuttosto urgenti, sono in rovina a causa dell’incuria del tempo e dei gravi problemi di umidità.

Quest’anno, grazie all’associazione UNITRE di Muro Lucano, la chiesa è candidata tra ‘I Luoghi del Cuore’ del Fai, il Fondo Ambiente Italiano.

È il più importante progetto italiano di sensibilizzazione sul valore del nostro patrimonio, che permette ai cittadini di segnalare al Fai attraverso un censimento biennale i luoghi da non dimenticare.

Dopo il censimento, il Fai sostiene economicamente una selezione di progetti tra i luoghi che hanno raggiunto una soglia minima di 2000 voti.

La partecipazione al censimento è gratuita, aperta a tutti, italiani e non, minorenni e maggiorenni, e non è necessario essere residenti in Italia.

L’invito dell’associazione è:

“Votiamo tutti la chiesa del Soccorso di Muro Lucano! È un modo per promuovere il territorio, il suo futuro è nelle nostre mani”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)