A Ruoti i giovani sempre più protagonisti nelle scelte politiche! Ecco i dettagli

Istituito nel Comune di Ruoti il Consiglio Comunale dei Ragazzi (C.C.R.)

Che cos’è il Consiglio comunale dei Ragazzi?

Il Consiglio comunale dei Ragazzi (C.C.R.) è un organo molto simile a quello degli adulti.

Il C.C.R dà voce ai bambini e ragazzi della comunità locale, della propria città.

Ogni città, infatti, elegge un proprio consiglio comunale che ha il potere di controllare l’operato del sindaco e di contribuire alla formazione delle leggi cittadine.

Dove nasce l’idea del consiglio comunale dei giovani?

Nasce a New York, negli Stati Uniti, il 20 novembre 1989, quando è stata firmata da 196 Stati di tutto il mondo la Convenzione sui diritti del fanciullo.

Quest’ultima, che è stata recepita con una legge italiana, oltre a fissare i principi fondamentali per la crescita dei bambini, promuove anche la partecipazione nelle istituzioni (gli organi politici che permettono il funzionamento dello stato) da parte dei più piccoli.

Da chi è composto?

È composto da ragazzi che vengono nominati in ogni scuola, partecipante al progetto, per diventare i rappresentanti dei propri compagni di classe.

Possono essere eletti nel consiglio comunale dei ragazzi gli studenti delle scuole medie e quelli degli ultimi due anni della scuola primaria.

Ogni quarta e quinta elementare, infatti, può eleggere un consigliere.

I tre anni delle medie, invece, eleggono per ogni classe due consiglieri.

Di che cosa si occupa?

Il consiglio comunale dei Ragazzi può proporre delle iniziative e dare dei giudizi sui problemi che riguardano la gestione del proprio Comune, soprattutto per quanto riguarda il mondo della scuola, ma anche dello sport e degli spettacoli culturali.

Ha funzioni propositive e consultive su temi e problemi che riguardano l’attività amministrativa, sulle esigenze e istanze che provengono dal mondo giovanile, nelle materie di competenza che sono:

  • pubblica istruzione e servizi scolastici;
  • tempo libero, sport e spettacolo;
  • promozione dell’educazione alla legalità;
  • sicurezza stradale e circolazione;
  • politica ambientale e urbanistica;
  • iniziative culturali e sociali;
  • solidarietà e assistenza;
  • rapporti con l’associazionismo.

Il Consiglio Comunale dei Ragazzi promuove sedute congiunte con il Sindaco e con il Consiglio Comunale cittadino.

Detti incontri dovranno tenersi almeno due volte nel corso di ciascun biennio di mandato.

Possono candidarsi per l’Elezione del Consiglio Comunale dei Ragazzi tutti gli alunni residenti nel Comune di Ruoti frequentanti le classi IV – V della Scuola Primaria e I – II – III della Scuola Secondaria di primo grado.

Ciascuna classe voterà per i propri rappresentanti; tutti gli alunni parteciperanno all’elezione del Sindaco.

Il Sindaco sarà eletto tra coloro che si propongono a tale ruolo tra i ragazzi delle classi II e III della Scuola Secondaria di primo grado.

In caso di parità, risulterà eletto Sindaco il più giovane di età.

Nel caso in cui il Sindaco risulti eletto anche come Consigliere per la sua classe, il suo posto di Consigliere, sarà occupato dal primo dei non eletti tra i candidati della classe.

Elezioni

Il Consiglio Comunale dei Ragazzi dura in carica due anni dalla data del suo insediamento che avverrà in sessione autunnale di ogni biennio, e il Sindaco del Comune di Ruoti provvederà a rendere pubblicamente nota la data delle elezioni che si svolgeranno in orario scolastico entro la prima settimana del mese di dicembre.

Il Sindaco dei ragazzi avrà un contatto diretto col Sindaco avv. Franco Gentilesca che acquisirà ed affronterà personalmente tutte le istanze e le esigenze pervenute dai ragazzi.

Contribuire al miglioramento della propria città è un compito di tutti, anche dei più piccoli!a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)