I Leoni del Potenza Rugby a Piacenza per un’esperienza unica in nome di San Gerardo! I dettagli

Un’esperienza unica quella vissuta dai leoni del CUS Potenza Rugby e dai Giovani Leoni Potenza Rugby in quel di Piacenza lo scorso weekend del 18 e 19 maggio.

I leoni nero verdi infatti, in occasione dell’Anno Gerardiano, hanno fatto visita ai Lyons Piacenza Rugby, andando a suggellare un gemellaggio tra le città in nome di San Gerardo, patrono di Potenza e nativo di Piacenza.

Nel giornata di sabato 18 i leoni lucani hanno visita al museo Farnese, che è stata ottima occasione per accrescere il proprio bagaglio culturale e successivamente sono stati ricevuti dall’arcivescovo di Piacenza Mons. Ambrosio con il quale vi è stato uno scambio umano e spirituale davvero intenso.

Nella serata i leoni nero verdi sono stati accolti da una festa in grande stile organizzata dai Lyons piacentini, ottimo antipasto per la festa sportiva svoltasi nella mattinata di domenica.

Domenica 19, come detto, è stata la volta del campo con le due formazioni lucane che si sono misurate e confrontate con due squadre di caratura tecnica nettamente differente.

Dapprima i Giovani Leoni Under 14 hanno affrontato i pari età dei Lyons, dando spettacolo sul prato verde dell’impianto in Via Rigoli.

Una festa per i giovani rugbisti che in campo non si sono risparmiati, divertendo il folto pubblico accorso.

A seguire è toccato ai Cussini seniores che hanno venduto cara la pelle contro la cadetta dei Lyons che si è dimostrata di un livello superiore rispetto a quello lucano ma non per questo i ragazzi guidati da coach Passarella si sono risparmiati e hanno dato tutto quello che avevano, offrendo anche loro un bello spettacolo.

Alla fine dei match il tradizionale terzo tempo che ha unito le due compagini grazie anche ad un tradizionale scambio di doni fatto di maglie, palloni e piccole Iaccare, a rimarcare il profondo legame che unisce Potenza a Piacenza

Ha dichiarato Giovanni Passarella:

 “E’ stata un’occasione bellissima di crescita per tutti.

Ci siamo misurarti con una realtà rugbisticamente parlando molto evoluta rispetto alla nostra e con un background davvero notevole e questo ci ha permesso, ancora una volta, di poter accrescere il nostro bagaglio umano e sportivo.

Siamo molto felici soprattutto per il coinvolgimento dei nostri piccoli leoni Under 14 che hanno vissuto un’esperienza sicuramente unica ma al contempo dimostrato tutte le loro abilità anche al cospetto di una squadra sicuramente più rodata”.

Un’esperienza quindi di gran spessore per i leoni e i leoncini che hanno coronato così, nel migliore dei modi, un anno ricco di soddisfazioni, avendo avuto la possibilità di una crescita sportiva unica e regalando così un’altra soddisfazione a tutti i fan e sostenitori, capeggiati dalla BCC Basilicata.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)