Potenza, il sindaco Guarente a Bruxelles: in occasione della “Settimana europea delle Regioni e delle Città 2019″…

La sostenibilità dello sviluppo e la sua programmazione: questo il focus della serie di incontri tenuti dal Sindaco di Potenza Mario Guarente a Bruxelles.

Nell’ambito della ‘Settimana europea delle Regioni e delle Città 2019’ il Sindaco ha partecipato al confronto politico svoltosi in occasione della Conferenza internazionale ‘Greener Cities, Greener Europe: Come l’Agenda Urbana europea può avvicinare i cittadini alla sostenibilità’, organizzata dall’European Urban Knowledge Network a Bruxelles, per conto del ministero degli Interni olandese.

La conferenza si è incentrata sui temi guida di ‘Un’Europa più verde’ e ‘Un’Europa più vicina ai cittadini’ e sul futuro dell’Agenda Urbana europea.

Ai politici è stato richiesto un impegno dei diversi livelli di governo nell’attuazione delle azioni definite dalle partnership europee.

Il Comune di Potenza fa parte delle Autorità urbane insieme a Genova, Barcellona, Glasgow, Loulè, Sfantu Gheorghe e Trondheim, tutte realtà che hanno sviluppato il tema dell’adattamento al cambiamento climatico in ambito urbano all’interno della relativa partnership del ‘Patto di Amsterdam 2016’.

Insieme al ministro degli Interni olandese, hanno partecipato alla discussione politici in rappresentanza di diversi livelli istituzionali, amministratori locali, parlamentari europei e membri della Commissione europea.

Il Sindaco ha inoltre partecipato alla Political Academy, organizzata da Eurocities, nel corso della quale sono stati affrontati temi inerenti ai cambiamenti climatici.

Questi i commenti a caldo dell’esponente della Lega:

“Accompagnato dai funzionari dell’ufficio Programmazione del Comune abbiamo avuto modo di conoscere l’attuale situazione e i possibili scenari futuri, all’interno dei quali far convergere le politiche di sviluppo della città di Potenza”.

Di seguito le foto della conferenza cui ha partecipato il Primo cittadino.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)