Potenza, in provincia 10 furti in 2 giorni: “Stiamo subendo la violenza di un’esperienza terrificante”! L’appello del sindaco

Riceviamo e pubblichiamo la lettera che il sindaco di Paterno Tania Gioia ha inviato a Sua Eccellenza il Prefetto di Potenza Dott. Michele Campanaro.

“OGGETTO: Richiesta intervento straordinario di pubblica sicurezza sul territorio di Paterno

Eccellenza,

in qualità di Primo Cittadino del Comune di Paterno e in ragione delle prerogative e delle facoltà riconosciutemi dalla legge, in forza di tale investitura, sono a significare, formalmente, per il tramite di questa mia, tutte le preoccupazioni mie e della comunità che mi onoro di rappresentare per il susseguirsi incessante e sistematico di eventi furtivi, di matrice chiaramente delinquenziale, che stanno interessando da tempo abitazioni di privati cittadini sul territorio comunale.

Tali fenomeni criminosi, che si reiterano con regolare frequenza, costituiscono legittimamente e comprensibilmente motivo di terrore e momento di sconforto per un’intera comunità che si sente inerme dinanzi al pericolo di bande di criminali organizzati che operano scientemente e impunemente con strategie criminose consolidate.

Come sottolineato, in sede di riunione sulla sicurezza e sull’ordine pubblico in Val d’Agri, tenutasi recentemente a Viggiano, Paterno risulta essere uno tra comuni maggiormente funestati da simili tipologie di accadimenti criminosi, tanto per la collocazione territoriale, quanto per le caratteristiche morfologiche e per la vastità in termini di superficie.

Tutti elementi che aumentano l’impossibilità di contrastare efficacemente simili fenomeni con gli strumenti a disposizione.

Solo tra Venerdi 4 e Sabato 5 Novembre 2022 si sono registrati 10 furti.

Corre l’obbligo, a tal proposito, di esprimere un encomio e un elogio alla dedizione, alla solerzia, alla tempestività e all’aboegazione delle Forze dell’Ordine presenti sul territorio comprensoriale, in primis alla Stazione dei Carabinieri di Marsico Nuova e al Comando di Viggiano, che loro malgrado si trovano a dover fronteggiare simili emergenze in un’area, quella dell’Alta Val d’Agri, decisamente troppo vasta se rapportata alla dotazione di uomini e risorse.

É altresi necessario ricordare che il Comune di Paterno è l’unico nella Val d’Agri a non avere la Stazione dei Carabinieri.

Per le ragioni di cui in premessa, in attesa che l’Amministrazione da me guidata metta in campo e implementi tutte le risposte e gli strumenti utili, sia in termini di dotazione tecnologica sia in termini di ampliamento della pianta organica della Polizia Locale, sono a richiedere a Sua Eccellenza di soccorrerci con un intervento straordinario che garantisca un maggiore presidio di vigilanza e di pubblica sicurezza sul territorio paternese, non esclusa la possibilità di ricorrere a operatori delle Forze Armate, laddove le Forze dell’Ordine assegnate a codesto territorio dovessero risultare sottodimensionate

Lo richiedo come Sindaco a nome di una Comunità che sta subendo la violenza di un’esperienza terrificante”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)