Potenza: riapertura del mercato mensile. Ecco il provvedimento

Il Sindaco di Potenza, Mario Guarente:

“PREMESSO che, con Delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020, è stato dichiarato, per sei mesi, lo stato di emergenza sul territorio nazionale, relativo al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili;

CONSIDERATO che, ex Regolamento Comunale vigente ( D.C.C. 27/2001 e s.m.i.), è prevista, in questo comune, la tenuta di un mercato mensile, ricadente ogni primo sabato del mese ed attualmente allocato in via Della Fisica;

CONSIDERATO che, con il DPCM del 17 maggio 2020 e l’Ordinanza della Regione Basilicata n. 22, emessa in pari data, è stata disposta la riapertura dei mercati, anche non alimentari, sospesi per il contenimento della diffusione del virus COVID;

CONSIDERATO, tuttavia, che il Mercato Mensile cittadino comporta un notevole afflusso di utenza cittadina ed extra cittadina e che, adottando la conformazione del percorso espositivo preesistente sino alla sospensione dei mercati, disposta dalla normativa nazionale e regionale per il contenimento della diffusione del virus COVID-19, non sarebbe stato – e non sarebbe – possibile, evitare la formazione di assembramenti e rispettare le misure di distanziamento sociale ancora imposte;

CONSIDERATO che, per quanto sopra esposto, con Ordinanza Sindacale n. 60/2020, è stata soppressa, a tutela della salute pubblica e della sicurezza urbana, l’edizione del Mercato Mensile di giugno 2020, ricadente sabato 6 giugno 2020;

CONSIDERATO che la prosecuzione della sospensione del Mercato Mensile recherebbe grave nocumento economico agli operatori su aree pubbliche assegnatari di posteggio, già colpiti dalla generale recessione economica ed, al tempo stesso, priverebbe l’utenza cittadina ed extra cittadina dell’opportunità di acquisti vantaggiosi;

RICHIAMATO il vigente DPCM dell’11 giugno 2020 e la vigente Ordinanza n. 27 della Regione Basilicata, nonché le prescrizioni, rese cogenti dai predetti provvedimenti, delle “Linee guida per la riapertura delle Attività Economiche, Produttive e Ricreative”, approvate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome l’11 giugno 2020, ed in particolare la Scheda Tecnica rubricata

COMMERCIO AL DETTAGLIO SU AREE PUBBLICHE (mercati e mercatini degli hobbisti);

RITENUTO opportuno, pertanto, disporre la riapertura del mercato mensile cittadino apportando, a tutela dell’igiene e salute pubblica ed a salvaguardia della pubblica incolumità, al percorso espositivo preesistente, modifiche che ne permettano, quanto più possibile, l’adeguamento alle prescrizioni di cui alla citata Scheda Tecnica, nonché significative misure provvisorie per il contenimento del contagio;

VISTI gli esiti del Tavolo Tecnico comunale all’uopo istituito;

RITENUTO opportuno modificare il percorso espositivo del Mercato Mensile disponendo i posteggi in una sola fila, così da consentire il distanziamento sociale, lasciando inalterata dove possibile la sequenza dei posteggi, con adattamenti e modifiche correlati all’ampiezza dei posteggi e/o della conformazione dei banchi-mobili;

RITENUTO opportuno adottare, a partire dall’edizione del mese di luglio del mercato mensile e sino all’edizione di dicembre 2020, il percorso espositivo riportato nelle planimetrie: Planimetria Completa, 1 di 3, 2 di 3 e 3 di 3, allegate al presente provvedimento a farne parte integrante e sostanziale e l’“Elenco degli operatori” con il corrispondente posteggio da occupare, ugualmente allegato al presente provvedimento, a farne parte integrante e sostanziale;

RITENUTO opportuno differenziare l’ingresso e l’uscita dall’area mercatale, stabilendo un numero, attesa la lunghezza del percorso, di tre (3) ingressi:

1° ingresso: altezza campo sportivo FIGC;

2° ingresso: ponte pedonale di collegamento tra via Della Chimica e via Della Fisica (salvo chiusura temporanea);

3° ingresso: via Dell’Edilizia ingresso uffici RAI

e di tre (3) uscite:

1° uscita: ponte carrabile di collegamento tra via Della Chimica e via Della Fisica;

2° uscita: fine traversa mercatale di via Dell’Edilizia;

3° uscita: fine percorso posteggi in via Della Fisica all’altezza del pubblico esercizio denominato “Maison du Cafe’”;

RITENUTO opportuno disporre l’obbligo, sia per gli operatori che per l’utenza, di indossare la mascherina e il divieto di accesso all’area mercatale se: si ha temperatura corporea superiore a 37,5, si avvertono sintomi influenzali, si ha avuto contatto negli ultimi 15 giorni con soggetti risultati positivi al COVID- 19 ;

RITENUTO opportuno richiamare il rispetto delle ulteriori prescrizioni riportate nella citata Scheda Tecnica a carico del titolare di ciascun posteggio all’interno del mercato;

RITENUTO opportuno prevedere, per evitare assembramenti e per intensificare l’attività di prevenzione del contagio da COVID-19 che, nelle operazioni di controllo delle misure disposte con il presente provvedimento, per la riapertura del mercato mensile, sia previsto l’ausilio ed il supporto dei volontari delle Associazioni di PROTEZIONE CIVILE;

RITENUTO opportuno disporre che le modifiche del percorso espositivo del mercato mensile e le prescrizioni stabilite con il presente provvedimento debbano essere attuate per le edizioni di luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre e dicembre 2020 demandando a successivo provvedimento le modalità di prosecuzione del mercato mensile cittadino;

RITENUTO, altresì, disporre con il presente provvedimento in via straordinaria e temporanea ed in deroga al vigente “REGOLAMENTO DEI MERCATI”, che, in occasione della tenuta dell’edizione di luglio del mercato mensile, ricadente il 4 luglio p.v., per consentire agli operatori di raggiungere agevolmente il nuovo posteggio assegnato e, più in generale, per prevenire problematiche che possano emergere dal nuovo assetto del percorso, non vengano assegnati, in assenza del titolare, i posteggi all’operatore supplente (divieto della c.d. “Spunta”);

RITENUTO opportuno demandare a successivo provvedimento le modalità, il percorso ed il numero dei posteggi da assegnare in occasione della Fiera d’Agosto 2020, ricadente il 27 agosto 2020 e della Fiera D’Li Zang, ricadente il 23 ottobre 2020;

VISTA la L. 241/90 e s.m.i.;

VISTO il Testo Unico delle Leggi sull’Ordinamento degli Enti Locali di cui al D.Lgs. 267/2000;

VISTA la L.R. BASILICATA n.19/1999 e s.m.i.;

VISTO il DL 33/2020;

VISTO il DPCM del 17 maggio 2020;

VISTA l’Ordinanza della Regione Basilicata n. 22/2020;

VISTO il DPCM dell’11 giugno 2020;

VISTA l’Ordinanza della Regione Basilicata n. 27/2020;

per quanto sopra argomentato;

DISPONE

– la riapertura del Mercato Mensile ricadente il primo sabato del mese a partire dall’edizione di luglio ricadente il 4 luglio 2020;

– a partire dall’edizione del mese di luglio del mercato mensile e sino all’edizione di dicembre 2020, di adottare il percorso espositivo del Mercato Mensile riportato nelle planimetrie: Planimetria Completa, 1 di 3, 2 di 3 e 3 di 3, allegate al presente provvedimento, a farne parte integrante e sostanziale e l’“Elenco degli operatori” con il corrispondente numero di posteggio da occupare, ugualmente allegato al presente provvedimento, a farne parte integrante e sostanziale;

– è fatto obbligo all’utenza del Mercato Mensile di accedere, alternativamente, all’area mercatale dai tre ingressi di seguito indicati:

1° ingresso: altezza campo sportivo FIGC;

2° ingresso: ponte pedonale di collegamento tra via Della Chimica e via Della Fisica (salvo chiusura temporanea);

3° ingresso: via Dell’Edilizia altezza uffici RAI e di uscire dall’area mercatale, alternativamente,

dalle tre uscite di seguito indicate:

1° uscita: ponte carrabile di collegamento tra via Della Chimica e via Della Fisica;

2° uscita: fine traversa mercatale di via Dell’Edilizia;

3° uscita: fine percorso posteggi in via Della Fisica all’altezza del pubblico esercizio denominato “Maison du Cafe’”;

– è fatto obbligo, nell’area mercatale del Mercato Mensile, agli operatori e all’utenza, di indossare la mascherina;

– è fatto divieto di accedere all’area mercatale del Mercato Mensile se: si ha temperatura corporea superiore a 37,5, si avvertono sintomi influenzali, si ha avuto contatto negli ultimi 15 giorni con soggetti risultati positivi al COVID-19;

– è richiamato, per gli operatori, l’obbligo di ottemperare alle “Misure a carico del titolare di Posteggio” di cui alla Scheda Tecnica rubricata COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE delle “Linee guida per la riapertura delle Attività Economiche, Produttive e Ricreative” approvate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome l’11 giugno 2020” e loro successive modifiche ed integrazioni, cogenti ex Ordinanza della regione Basilicata n. 27 del 14 giugno 2020, di seguito riportate:

MISURE A CARICO DEL TITOLARE DI POSTEGGIO

▪ pulizia e disinfezione quotidiana delle attrezzature prima dell’avvio delle operazioni di mercato di vendita;

▪ è obbligatorio l’uso delle mascherine, mentre l’uso dei guanti può essere sostituito da una igienizzazione frequente delle mani;

▪ messa a disposizione della clientela di prodotti igienizzanti per le mani in ogni banco;

▪ rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro;

▪ rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro dagli altri operatori anche nelle operazioni di carico e scarico;

▪ nel caso di acquisti con scelta in autonomia e manipolazione del prodotto da parte del cliente, dovrà essere resa obbligatoria la disinfezione delle mani prima della manipolazione della merce. In alternativa, dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso da utilizzare obbligatoriamente;

▪ in caso di vendita di beni usati: pulizia e disinfezione dei capi di abbigliamento e delle calzature prima che siano poste in vendita.”;

– è previsto, nelle operazioni di controllo delle misure, disposte con il presente provvedimento, per la riapertura del mercato mensile, l’ausilio ed il supporto dei volontari delle Associazioni di PROTEZIONE CIVILE;

– le modifiche del percorso espositivo del mercato mensile e le prescrizioni stabilite con il presente provvedimento saranno attuate per le edizioni di luglio, agosto, settembre, ottobre , novembre e dicembre 2020; sono demandate a successivo provvedimento le modalità di prosecuzione del mercato mensile cittadino;

– in occasione della tenuta dell’edizione di luglio del mercato mensile ricadente il 4 luglio 2020 non sarà effettuata assegnazione del posteggio non occupato dal titolare assente, con applicazione del divieto della c.d. “Spunta”;

– sono demandate a successivo provvedimento le modalità, il percorso ed il numero dei posteggi da assegnare in occasione della Fiera d’Agosto 2020 ricadente il 27 agosto 2020 e della fiera D’Lizang ricadente il 23 ottobre 2020.

L’inottemperanza alle disposizioni del presente provvedimento comporterà l’applicazione delle sanzioni disposte ai sensi dell’art. 2 del Decreto Legge n.33/2020.

Il presente provvedimento è trasmesso preventivamente al Prefetto di Potenza.

DISPONE, altresì,

– che il presente provvedimento venga pubblicato all’Albo Pretorio del Comune di Potenza e sul sito istituzionale dell’Ente, nonché diffuso agli organi di stampa e televisione e altri organi di informazione;

 di trasmettere il presente provvedimento, per quanto di rispettiva competenza:

• all’U.D. POLIZIA LOCALE E PROTEZIONE CIVILE, per gli adempimenti afferenti la vigilanza commerciale ed il controllo delle misure previste dal dispositivo del presente provvedimento nonché per l’attivazione dei volontari delle Associazioni di PROTEZIONE CIVILE, che presteranno ausilio e supporto alla POLIZIA LOCALE;

• all’.U.D. ASSETTO DEL TERRITORIO Ufficio Suap Attività Produttive;

• all’U.D. RISORSE FINANZIARIE Ufficio Economato, in particolare per il posizionamento delle transenne lungo il perimetro dell’area interdetta all’utenza;

• all’U.D. SERVIZI ALLA PERSONA Ufficio Mobilità e Viabilità;

• all’U.D. SERVIZI ISTITUZIONALE URP e all’ Ufficio Stampa;

AVVISA
a norma dell’art. 3 e seguenti della Legge 7 agosto 1990 n. 241, che, avverso il presente provvedimento, è ammesso:

– ricorso, in applicazione della Legge 6 dicembre 1971 n. 1034, per competenza, per eccesso di potere o per violazione di legge, entro 60 giorni dalla sua pubblicazione, al T.A.R. di Basilicata; oppure in alternativa,

– ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni nei modi stabiliti dalla legge (D.P.R. n. 1034 del 6 dicembre 1971);

– ricorso gerarchico al Prefetto entro 30 giorni dalla pubblicazione dell’atto all’Albo Pretorio online del Comune di Potenza”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)