Covid scuola, casi raddoppiati e nelle classi di questa Regione torna la mascherina! Ecco i dettagli

Il Covid-19 preoccupa, nuovamente, la Scuola.

Nonostante il numero inferiore dei casi sia inferiore rispetto all’anno precedente, a destare l’attenzione degli esperti è la velocità con il quale il tasso di incidenza sia aumentato.

Stando a quanto riportano i dati di Open Salute Lazio:

“per gli studenti della fascia 6-10 anni il tasso d’incidenza è quasi raddoppiato: dopo l’inizio delle lezioni il tasso è passato da 9,8 con 261 positivi a 17,3 con 460 casi.

Stessa cosa anche per le altre fasce d’età: per i ragazzi della scuola secondaria di primo grado, 11-13 anni, l’incidenza è passata da 12,6 dei giorni precedenti alla riapertura delle scuole al 17,4 nei giorni compresi tra il 12 e il 18 settembre.

Tra gli studenti delle superiori si contano 353 positivi, un centinaio in più rispetto alla settimana prima del riavvio delle lezioni”.

A questi dati si aggiungono quelli della Fondazione Gimbe, il cui presidente, Nino Cartabellotta, ha dichiarato:

“I dati indicano segnali di ripresa della circolazione virale da monitorare con attenzione”.

Secondo quanto dichiarato a Repubblica, Cristina Costarelli, presidente dell’Associazione nazionale presidi del Lazio, ha affermato:

“Ci stiamo attenendo a una circolare del ministero della Sanità del 30 marzo 2022, ancora in vigore, che obbliga all’autosorveglianza i contatti stretti di un caso positivo accertato.

Così per noi in una classe sono tutti contatti stretti e in questi giorni sono diversi i dirigenti che stanno disponendo l’utilizzo delle mascherine per dieci giorni.

Ma per le scuole non c’è un’indicazione precisa in tal senso, anche se servirebbe.

E pertanto le Ffp2 quest’anno sono a carico dei genitori.

In alcuni istituti si contano anche 10/15 positivi, tra studenti e personale”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)