Potenza, in provincia l’Alberghiero e i suoi studenti primi in Basilicata a far parte dell’Alleanza dei Cuochi! Congratulazioni

A esaltare l’eccellenza della scuola, lo storico Istituto Alberghiero “Giovanni Paolo II” di Maratea (DS Carmela Cafasso) si riconferma polo formativo di riferimento per l’Area Sud Basilicata, il Cilento e l’alta Calabria, aderendo alla rete internazionale dell’Alleanza Slow Food dei Cuochi e dei Pizzaioli.

Il prestigioso percorso esalta la vision dell’Alberghiero di Maratea, premiando al contempo l’impegno e il talento dei suoi giovani studenti.

Aderendo al progetto dell’Alleanza dei Cuochi e alla rete Slow Food, infatti, oltre a creare importanti occasioni formative, di crescita e scambio professionale e lavorativo per i suoi studenti, l’istituto marateota si impegna a farsi ambasciatore del territorio e delle sue eccellenze con ancor maggiore slancio e protagonismo, a condividere in maniera ancor più consapevole e piena l’impegno per la tutela della biodiversità agroalimentare, enologica e culturale per la salvaguardia dei saperi enogastronomici e delle culture locali, attraverso il contatto diretto con i produttori virtuosi, la conoscenza e la valorizzazione dei Presìdi e dei prodotti dell’Arca del Gusto, la vicinanza ad altre realtà che condividono gli stessi obiettivi come la “Comunità del Cibo”, come ci tiene a sottolineare il prof. Salvatore ZULLO, responsabile per la scuola del progetto Alleanza Slow Food dei Cuochi.

Ha dichiarato la Dirigente Scolastica dell’IIS “Giovanni Paolo II” di Maratea, Carmela CAFASSO:

“La didattica laboratoriale e interdisciplinare, l’apprendimento attivo, l’integrazione con il territorio e con il mondo del lavoro sono tra le nostre sfide educative quotidiane ed elementi imprescindibili della nostra offerta formativa: ci teniamo a offrire sempre il meglio ai nostri studenti, a creare per loro sempre nuove e maggiori possibilità di crescita umana e professionale e a creare contesti capaci di rispondere ai loro bisogni.

Con le sue progettualità e i suoi valori Slow Food rappresenta la sintesi di ciò che è il nostro fare scuola: per questo, avendo già partecipato a importanti eventi di Slow Food come Slow Fish e Terra Madre, coinvolti della rete locale e regionale, siamo particolarmente fieri di essere tra i primi Istituti Alberghieri italiani che fanno parte della rete, il primo in Basilicata a far parte dell’Alleanza dei Cuochi“.

Hanno dichiarato i referenti dell’Alleanza dei Cuochi di Basilicata, Michele CALABRESE e Anita FERRARI:

“Stringere un patto educativo e condividere la visione di Slow Food e dell’Alleanza dei Cuochi con le scuole, che diventano così veri presìdi dell’innovazione territoriale, il luogo fecondo del cambiamento è non solo una grande soddisfazione, quanto parte determinante della nostra progettualità e delle nostre linee programmatiche di azione, che si inquadrano nella mission del CER di Basilicata.

Tant’è, il percorso di coinvolgimento delle scuole, iniziato da Maratea, direttamente supportato dai nostri Cuochi continuerà attraverso un’azione sull’intero territorio regionale, tale da mettere in rete e a sistema tutte le migliori energie e risorse umane, quelle dei giovani studenti lucani legati al mondo dell’enogastronomia e dell’accoglienza turistica, intorno ai valori Slow Food del buono, pulito e giusto per tutti”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)