Lettera aperta a Bardi: “Prestare l’attenzione dovuta ai lucani che si sono distinti nel mondo”. A dirlo…

L’Associazione Montemilone 2.0 rivolge una lettera aperta al presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.

Ecco il contenuto:

“Egregio Presidente,

Ogni anno il Consiglio regionale della Basilicata, ai sensi della L.R. 18/2005, conferisce un premio a personalità lucane e straniere, residenti in Italia o all’estero e, specificamente, a personalità che si sono distinte per meriti raggiunti in campo sociale, scientifico, artistico e letterario e a personalità impegnate nella diffusione e nella conoscenza dell’identità lucana.

L’anno scorso, in data 16/01/2018, è stato pubblicato l’avviso relativo al premio ‘Lucani Insigni’ per l’anno 2018 (BUR n.3), e l’Associazione “Montemilone 2.0” ha aderito insieme a tanti altri Enti, Organismi Pubblici e Associazioni culturali italiane ed estere.

La Legge Regionale 18/2005, prevede che Il Consiglio regionale può conferire n. 8 premi. A ciascun premiato sarà consegnata un’opera di pregio di un autore lucano, scelta dall’Ufficio di Presidenza, come previsto dall’art. 2 della suddetta L.R. 18/2005.

Ad oggi, tuttavia, non sono note le valutazioni da parte della Commissione regionale lucani nel mondo relativo al premio ‘Lucani Insigni’ per l’anno 2018, né tanto meno è stato pubblicato l’avviso per l’anno 2019.

L’Associazione “Montemilone 2.0″ è consapevole che molti argomenti di interesse generale non hanno avuto l’attenzione necessaria, a causa delle recenti elezioni regionali, ed è per questo che rivolgiamo un appello al Presidente Bardi, affinché i contenuti della Legge Regionale n.18/2005 vengano applicati”.

Dichiara il Coordinatore dell’Associazione, Antonio Riccardi:

“Riteniamo che sia un segnale culturale importante da parte del nuovo Consiglio Regionale prestare l’attenzione dovuta ai tanti Lucani che si sono distinti nel mondo portando alto il nome della Basilicata”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)