Coronavirus Potenza, il presidente dell’Ordine dei Medici Paternò su dichiarazioni Leone: “avvilente ascoltare che abbia attribuito alcuni dei risultati alla fortuna”

In merito alle dichiarazioni dell’assessore alla Sanità della Regione Basilicata, il dr. Rocco Leone, rilasciate ai microfoni del Tgr Basilicata del 29 maggio nella edizione delle ore 14:00, il presidente dell’OMCeO della provincia di Potenza, il dr. Rocco Paternò, ha inteso sottolineare:

“È avvilente ascoltare che la massima istituzione politica, nel settore sanitario, abbia attribuito alcuni dei risultati confortanti, ottenuti nel momento difficile che tutti stiamo affrontando, alla fortuna.

Si ignorano, in tal modo, i sacrifici di una intera classe medica, (ma anche degli infermieri, dei farmacisti, degli Oss e del personale sanitario), che, sebbene spesso non fosse dotata nemmeno dei presidi minimi necessari per la sicurezza propria, in un generale clima di confusione, di inadeguatezza e di impreparazione, nella gestione politica della emergenza, e, dunque, in assenza di rassicurazioni, ha continuato, alacremente e animata dallo spirito di servizio, a donare generosamente cura e assistenza ai pazienti Covid lucani.

Molti degli operatori e dei medici, si sono ammalati, (in Italia hanno perso la vita centinaia di colleghi, occorre ricordarlo), i guariti sono tornati a onorare la professione.

Ai cittadini lucani che hanno mantenuto un atteggiamento prudente e che continuano a farlo, con grande responsabilità, va il mio più sentito grazie.

Mi sia, altresì, consentito di rivolgere il più corale e sincero ringraziamento ai colleghi che continuano a operare con abnegazione, nel silenzio, per il bene della comunità ed evidentemente, non per via della fortuna, ma della capacità di mettere a sistema le proprie competenze e professionalità”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)