Potenza: armato di coltello, entra nell’abitazione del padre sfondando la porta d’ingresso! Intervenuta la Polizia

Personale della Polizia di Stato, a seguito di richiesta al 113, è intervenuta in via Ancona per la segnalazione di un uomo che, armato di coltello, minacciava il padre, dopo essersi introdotto nell’abitazione del genitore sfondando la porta d’ingresso.

Gli operatori dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso pubblico – Squadra Volanti intervenuti sul posto, hanno trovato in strada il richiedente ed immediatamente hanno notato avvicinarsi, con fare spedito, il figlio, noto pregiudicato potentino, che brandiva un coltello all’indirizzo del padre e che, nel contempo, lo minacciava di morte.

Gli operatori, quindi, sono intervenuti prontamente, riuscendo a bloccarlo e disarmarlo.

Nella circostanza, lo stesso ha cercato di divincolarsi sferrando gomitate e calci alle gambe e al corpo degli agenti che, considerata la situazione e la difficoltà a contenere il soggetto, hanno fatto uso dello spray “capsicum” al peperoncino, in regolare dotazione individuale, permettendo di ammanettarlo e di trarlo in arresto.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)