Rincari luce e gas a Potenza: “questi cittadini non riescono più a sostenere le spese”! La richiesta urgente

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa dell’Anaci Provinciale Potenza relativo all’incontro tenuto con il Senatore Lomuti sul caro bollette:

“Il Presidente Provinciale ANACI Potenza (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari), Pierluigi Tancredi, ha incontrato, ieri, presso la sede provinciale di Potenza (in Via Isca del Pioppo) il Senatore uscente Arnaldo Lomuti, attualmente candidato alla Camera dei Deputati per il Movimento 5 Stelle.

Il colloquio è stata l’occasione per condividere la situazione incresciosa in cui versano gli Amministratori di Condominio che, con l’aumento dei prezzi del gas e dell’energia elettrica, devono far fronte alle problematiche dei cittadini che non riescono più a sostenere le spese condominiali.

Il problema si pone, soprattutto, laddove esistono impianti di riscaldamento centralizzato per i quali l’applicazione del bonus sociale, l’unico in vigore al momento, non è automatico ma prevede un farraginoso procedimento difficilmente accessibile all’utenza più anziana del Paese.

I bilanci di spesa previsionali su cui vengono calcolate le rate condominiali hanno subito, ribadisce il Presidente Provinciale Pierluigi Tancredi, un disequilibrio legato all’aumento esponenziale dei costi per le forniture di energia elettrica e gas metano, costi che se non fronteggiati tempestivamente potranno generare l’interruzione dei servizi condominiali essenziali quali il riscaldamento e il blocco degli impianti di ascensore.

Il Senatore Lomuti si è impegnato a trasferire l’allarme sociale lanciato dagli Amministratori di Condominio affinché il Governo possa velocizzare i processi normativi per addivenire a soluzioni concrete al fine di risolvere la criticità rilevata, rendendo automatico lo sconto sulle bollette per i Condomini con impianti centralizzati, aiutando Amministratori e cittadini”.

Ecco una foto dell’incontro.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)