Si trasforma in tragedia “il rito dell’uccisione del maiale”! Al San Carlo di Potenza grave una donna

Ieri pomeriggio, in Basilicata, quello che doveva essere il tradizionale “rito dell’uccisione del maiale” seguito dalla lavorazione della carne si è trasformato in una tragedia.

Sei persone sono rimaste intossicate da monossido di carbonio.

Dalle prime indiscrezioni pare che a sprigionare i fumi siano stati alcuni bracieri utilizzati durante le operazioni di macellazione del maiale.

Ad avere la peggio una donna di 54 anni che è stata trasportata in eliambulanza all’Ospedale San Carlo di Potenza dove è ricoverata in gravi condizioni.

È successo a Stigliano (MT).