Avigliano: tutto pronto per l’inaugurazione del salone parrocchiale in onore di Papa Wojtyla e Madre Teresa di Calcutta! Ecco i dettagli

Domani sera, alle ore 18: 30, ad Avigliano, verrà celebrata la santa messa presso il salone parrocchiale del Monte Carmine.

Sarà un momento importante che darà ufficialmente il via alla ripresa delle funzioni liturgiche dedicate al culto della Vergine “Maria del Carmine”.

La cerimonia religiosa sarà presieduta dal S.E. Mons. Salvatore Ligorio, Arcivescovo metropolita di Potenza.

La messa, e il rispettivo incontro con i fedeli, avrà come fine anche quello di inaugurare il rispettivo salone parrocchiale in onore a San Giovanni Paolo II e a Santa Teresa di Calcutta.

Già negli anni addietro, in cui il santuario era stato retto dal parroco di Avigliano don Giovanni Di Carlo, era invalsa la consuetudine di indicare il salone con il nome di “Sala Giovanni Paolo II”, ma solo di recente il nuovo parroco di Avigliano, don Domenico Lorusso, ha avvertito fortemente l’esigenza di dare un crisma di ufficialità a questa denominazione e ha voluto affiancare a quello di papa Wojtyla il nome della santa di Calcutta.

È nota la devozione di papa Wojtyla per la Vergine Maria, evidente fin dallo stemma pontificio, in cui campeggia la “M” di Maria, e dal motto “Totus tuus”, espressione tratta dal Trattato della vera devozione alla Santa Vergine (1712) di Luigi Maria Grignion de Montfort.

Meno conosciuta, ma ugualmente forte, la devozione alla Vergine da parte di Madre Teresa di Calcutta (al secolo Agnes Gonxhe Bojaxhiu), nata nell’attuale Macedonia da una famiglia albanese, legata da un rapporto particolare con Giovanni Paolo II che, non a caso, l’ha beatificata il 19 ottobre 2003 (tredici anni dopo, il 4 settembre 2016, Papa Francesco l’ha proclamata santa).

Don Mimmo Lorusso ha sottolineato:

“Sono felice di poter inaugurare questa sera il salone parrocchiale in onore di due figure religiose e sacre, come Papa Wojtyla e Madre Teresa di Calcutta.

La profonda amicizia che ha accompagnato le loro vite ha lasciato un segno indelebile nell’immaginario cristiano e, più in generale, nella storia degli ultimi trent’anni.

Inoltre, voglio ringraziare anche il dott. Musacchia, commissario del Consorzio di Bonifica, e tutti coloro che si sono operati e prodigati per la pulizia, la cura, la tutela e la valorizzazione dell’area che circoscrive, appunto, il santuario del Carmine.

Infine, ringrazio anche la ditta Globalservice di Giovanni Guglielmi che hanno rimesso in tempi record completamente a nuovo il salone per la solenne occasione e le rispettive istituzioni locali per la loro vicinanza”.

Il Sindaco, avv. Giuseppe Mecca, ha espresso quanto segue:

“L’inaugurazione del salone parrocchiale in onore di Papa Wojtyla e Madre Teresa di Calcutta è motivo di profonda soddisfazione e gioia per l’intera Città di Avigliano.

Contribuisce a valorizzare ancora di più un’area fondamentale per lo sviluppo del territorio, quale il Monte Carmine.

Questo traguardo è il frutto di una virtuosa collaborazione istituzionale tra l’Amministrazione comunale di Avigliano, la Parrocchia e il Consorzio di Bonifica, con lo sforzo di tante persone che hanno lavorato in queste settimane e riportato completamente a nuovo il salone per l’occasione.

A tutte queste persone rivolgo il mio pieno ringraziamento”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)