Nel potentino tenta di togliersi la vita: ecco cosa è successo

Nella mattinata odierna preveniva, presso la Sala Operativa della Sezione Polizia Stradale di Potenza, la telefonata di un automobilista che segnalava sul ponte di Picerno del Raccordo Autostradale A5 Sicignano d. A – Potenza, la presenza di una vettura ferma in carreggiata ed una persona che minacciava di lanciarsi nel vuoto.

Sul posto veniva fatta interveniva una pattuglia del Distaccamento di Moliterno, equipaggio più prossima al luogo indicato, che riscontrava la veridicità della segnalazione.

In loco infatti, il personale operante, rintracciava un individuo di sesso maschile che con un cellulare in mano era intento ad effettuare una videochiamata ad alcuni suoi congiunti, con cui preannunciava il proprio suicidio facendosi precipitare nel vuoto sottostante; e ciò mentre stava tentando di scavalcare la barriera di protezione del viadotto “Fiumara di Tito”.

Stante l’evidente stato di agitazione del soggetto, i componenti della pattuglia intessevano con lo stesso un dialogo tranquillizzante fino a stabilire un vero rapporto empatico tanto da convincerlo ad abbandonare la sede stradale, nel cui tratto il traffico era stato momentaneamente sospeso da altra pattuglia nel frattempo intervenuta, ed a desistere dai propri intenti suicidari.

Sul posto venivano fatti intervenire i familiari dell’aspirante suicida e personale sanitario del 118 che provvedeva poi al suo trasporto alla locale A.O. “San Carlo” per gli interventi sanitari del caso.

Ad esito dell’intervento il traffico che, per motivi di sicurezza connessi tanto agli intenti del soggetto quanto alle turbative alla circolazione che lo stesso avrebbe potuto comportare, veniva fatto defluire regolarmente.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)