Potenza: “Attivare con urgenza il piano per impiegare i cittadini che godono del Reddito di Cittadinanza”

Il capogruppo del Movimento 5 Stelle al Comune di Potenza, Marco Falconeri ha presentato un’interrogazione riguardante l’attuazione dei ‘Progetti di utilità collettiva’ (PUC) per i percettori del Reddito di cittadinanza:

Premesso che:

  • con decreto-legge 28 gennaio 2019, n.4, recante ‘Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni’ convertito, con modificazioni, dalla legge 28 marzo 2019, n. 26, è stato istituito il Reddito di Cittadinanza (RdC), quale nuova misura di politica attiva del lavoro e di contrasto alla povertà;
  • il beneficiario è tenuto a offrire nell’ambito del Patto per il lavoro e del Patto per l’inclusione sociale la propria disponibilità per la partecipazione a progetti a titolarità dei comuni (PUC Progetti di utilità collettiva) utili alla collettività;
  • i Comuni comunicano le informazioni relative ai progetti su una apposita sezione della Piattaforma per il coordinamento dei Comuni;

visto che:

  • sono stati definiti i confini attuativi dei PUC specificandone forme, caratteristiche e modalità di attuazione;
  • i progetti sono a titolarità dei Comuni, ferma restando la possibilità di svolgerli in gestione associata avvalendosi della collaborazione di enti del Terzo Settore o di altri enti pubblici;

considerato che:

  • il principio cardine dei PUC è che le attività previste nell’ambito dei progetti non sono in alcun modo assimilabili ad attività di lavoro subordinato o parasubordinato o autonomo;
  • i PUC costituiscono un’occasione di arricchimento per la comunità in quanto le attività progettuali vanno intese come complementari, di supporto e di integrazione rispetto alle attività ordinariamente svolte dai Comuni e dagli Enti pubblici coinvolti;

dato atto che:

  • l’obbligo dei beneficiari all’esecuzione delle attività risulta subordinato alla pubblicazione comunale del catalogo dei PUC da effettuarsi nell’apposita sezione della Piattaforma Gepi tramite i propri Responsabili dei PUC;
  • mancherebbe un responsabile amministrativo all’interno del Comune di Potenza che si occupi dei programmi PUC;
  • il Comune ha previsto un piano di assunzioni per ricoprire cariche e funzioni amministrative e che inizi, 2 messi notificatori, 2 addetti al verde, un elettricista, 2 necrofori, 2 assistenti bagnanti e infine 5 esecutori tecnici addetti alla manutenzione della viabilità.

Interroga: Il Sindaco e la sua giunta per conoscere la situazione sul personale di cui il Comune si deve dotare al fine di attivare con urgenza il piano PUC previsto per impiegare i cittadini che godono del RdC”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)