Attenzione: nel potentino carne e veleno in strada, vittima questo bellissimo cane: “Nel 2021 ancora esiste gente così ignorante?”

In provincia di Potenza l’allarme lanciato da alcuni cittadini preoccupa la comunità per le sorti degli animali domestici in città.

Pare infatti che sia in atto un tentativo di avvelenamento delle povere bestiole.

Questa la denuncia di una nostra lettrice di Baragiano:

“Ieri sera, il nostro cane ha mangiato sul ciglio della strada in una vaschetta con dentro carne e veleno.

É iniziato l’incubo: le chiamate; la ricerca disperata di qualche clinica aperta anche di notte; le corse; la lotta contro il tempo.

Ma, tutto è stato inutile.

Non avete nemmeno l’idea di quanto bene ci ha fatto questo cane in così poco tempo.

Ci ha saputo curare la nostra anima malandata con un bene che nemmeno immaginate.

Le vere bestie siete solo voi.

Auguro all’artefice del gesto (sicuramente qualcuno della zona) la stessa sofferenza che ha subito il nostro povero cane: tre lunghe ore di agonia totale; letteralmente straziante.

Siamo nel 2021 e ancora esiste gente cosi retrograda e ignorante?

Vergogna.

E, anche se non sarete mai scoperti, spero un giorno che prima o poi qualcuno vi punirà.

Non è giusto morire a solo 1 anno e mezzo di vita, a causa di queste azioni da galera.

Una povera anima innocente che abbiamo raccolto dalla strada in fin di vita da cucciolo e che ci ha regalato l’anno più bello della nostra vita.

Ma logicamente no, probabilmente non sarete mai puniti, perché solo un cane.

E come tutti i casi di cani avvelenati anche questa andrà nel dimenticatoio.

E se questa sostanza fosse stata presa da un bambino, visto che era sul ciglio della strada?

Vergognatevi luridi.

E ricordate sempre che chi è capace di far del male ad un animale è in grado di far del male anche ad un essere umano.

Vergogna.

Invece di vivere in paese andate ad abitare su una montagna più desolata possibile, senza gente e senza cani.

Spero soltanto che il sacrificio del nostro povero amore non sia inutile e che avrà giustizia.

Per alleviare il nostro dolore cercheremo di trovare conforto nel ricordo dei tuoi lunghi abbracci, con i quali ci stringevi quotidianamente, e con cui ci hai avvolto l’anima di un amore così puro e sincero come solo tu potevi fare.

Con te se n’è andata per sempre una parte di noi.

Buon ponte dell’arcobaleno nostro piccolo, tenero, innocente e sfortunato AMORE“.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)