Tito: al via la messa in sicurezza e ripristino ambientale di questa discarica

Sono state avviate le attività di messa in sicurezza e di ripristino ambientale della discarica sita in località “Aia dei Monaci” di Tito (PZ).

Facendo seguito alle attività promosse negli scorsi mesi dal Commissario Unico per la Bonifica delle Discariche Abusive gen. Giuseppe Vadalà, in sinergia con i competenti uffici regionali, infatti, nelle scorse giornate il Comune di Tito, attraverso la Centrale Unica di Committenza, ha pubblicato l’avviso di manifestazioni d’interesse per la selezione di operatori economici da invitare a procedura negoziata per l’appalto, consistente in un un importo complessivo di euro 1.793.835,87, dell’intervento di chiusura della suddetta discarica.

La procedura di gara sarà interamente espletata attraverso il portale della piattaforma di E-Procurement della Cuc di Tito raggiungibile al link http://www.centralecommittenzatito.it/PortaleAppalti e sarà reperibile anche all’indirizzo https://www.commissariobonificadiscariche.governo.it/it/gare/.

La manifestazione di interesse a partecipare alla procedura di gara deve essere inviata alla Cuc entro e non oltre le ore 18:00 del 25 ottobre 2021.

Il termine per l’esecuzione dei lavori è fissato in 180 giorni naturali e consecutivi decorrenti dalla data di consegna dei lavori.

In caso di aggiudicazione, i partecipanti dichiarano di accettare, sottoscrivere ed applicare le disposizioni contenute nel Protocollo quadro nazionale tra il Ministero dell’Interno e il Commissario Straordinario per la Bonifica delle Discariche Abusive ed il Protocollo di Legalità.

Il sindaco di Tito, Graziano Scavone, ha spiegato:

“In questi mesi si è lavorato in maniera sinergica con il Commissario Straordinario gen. Vadalà per avanzare col procedimento di ripristino ambientale della discarica Aia dei Monaci, attività per le quali il Comune di Tito si è sostituito in danno al soggetto gestore responsabile.

Nel frattempo, sotto la regia del Commissario Unico, che ringrazio sentitamente per la collaborazione assicurata, insieme al lavoro dell’ufficio tecnico comunale e del Dipartimento Regionale all’Ambiente, sono stati realizzati interventi per mettere già in sicurezza il sito.

Siamo impegnati nel procedere speditamente all’aggiudicazione dei lavori di ripristino ambientale ed alla chiusura definitiva della discarica, cercando di rispettare i tempi dettati dal Ministero dell’Ambiente per fuoriuscire dalla procedura d’infrazione dell’Unione Europea”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)