A Potenza inaugurato il “Villaggio dello sport” per la gioia di grandi e piccini: toccate quasi 1000 presenze! Le foto

La prima visita a Potenza del presidente Centro Sportivo Italiano nazionale, Vittorio Bosio, è coincisa con l’evento finale del progetto ministeriale “A bordo campo”, iniziativa molto importante affidata al CSI Potenza, insieme ad altri 16 comitati in tutta Italia.

Il presidente CSI Nazionale è stato accolto, lo scorso sabato, dai dirigenti del comitato regionale con i quali ha fatto visita:

  • al palazzo del Comune di Potenza;
  • al sindaco, Mario Guarente;
  • all’assessore allo sport, Patrizia Guma;
  • al presidente del consiglio comunale, Francesco Cannizzaro.

Un colloquio amichevole e proficuo nel quale sono emersi punti importanti.

Il sindaco ha ringraziato il presidente nazionale per lo sforzo e l’impegno profuso dal comitato di Potenza, per la credibilità acquisita nel corso degli anni ma soprattutto per il servizio che il comitato svolge in ambito sociale a favore della comunità.

L’assessore Guma ha ribadito che con il Centro Sportivo Italiano (CSI) c’è un rapporto consolidato da diversi anni e che nel cartellone degli eventi di “Potenza Città Europea dello sport”, il Comitato potentino avrà un ruolo da protagonista.

Il presidente nazionale è stato accolto anche dal prefetto di Potenza, Annunziato Vardè, che ha ribadito l’importanza del mondo dell’associazionismo e dello sport, come prevenzione e contrasto alla deriva giovanile che in questi ultimi tempi ha preso piede anche a Potenza, in particolare sull’abuso di alcol.

Il Villaggio dello Sport nel parco Baden Powell, è stato inaugurato ufficialmente sabato pomeriggio, con il taglio del nastro da parte del presidente della provincia di Potenza, Rocco Guarino, alla presenza:

  • delle istituzioni locali;
  • del presidente del CONI, Leopoldo Desiderio;
  • delle società sportive.

In questa due giorni di sport e divertimento organizzato dal CSI Potenza, sono state toccate quasi 1000 presenze, un vero successo per questa manifestazione, che arriva inaspettato e graditissimo dopo quasi due anni di pandemia.

Bambini e ragazzi insieme alle famiglie hanno riempito a festa il parco cittadino, molto apprezzato per la possibilità di vivere esperienze sportive diverse come il Tchoukball, il dodgeball, ma anche la più classica atletica leggera, pallavolo, basket, tennis tavolo e bocce.

Da segnalare la presenza del biliardino sitting, al quale hanno potuto giocare anche disabili in carrozzina a sottolineare l’attenzione speciale che il CSI rivolge all’inclusione.

Nella mattinata di Domenica, il villaggio dello sport è stato visitato inoltre da S.E. monsignor Salvatore Ligorio che ha rinnovato la sua vicinanza al CSI Potenza, incoraggiando il Comitato a continuare a percorrere questa strada, e soprattutto portare sempre più lo sport all’interno delle parrocchie.

Andrea Schiavone, presidente CSI Potenza, ha dichiarato:

“Sono assolutamente soddisfatto e orgoglioso del comitato provinciale di Potenza, di tutto lo staff, i volontari in primis che sono stati infaticabili in questi due giorni, hanno lavorato in maniera impeccabile per rendere questa manifestazione unica e straordinaria.

La ripartenza non era né facile né scontata, ma questo tipo di iniziative contribuiscono a dare speranza e infondere fiducia nelle famiglie affinché il mondo dello sport possa creare quelle alleanze fondamentali e i ragazzi possano tornare a vivere in maniera spensierata momenti aggreganti.

I ragazzi oggi troppo spesso sono isolati con i loro social e questa pandemia li ha costretti a chiudersi ancora di più nelle loro stanze.

Il CSI di Potenza insieme alle società sportive affiliate, punta a tirarli fuori dalle case invece che aspettarli nelle palestre.

È un vero e proprio cambio di paradigma, lo sport che va verso i ragazzi.

È uno sforzo importante ma in questo momento probabilmente non c’è altra strada per rimettere al centro l’aspetto educativo e formativo dei nostri ragazzi per una società del futuro che sia più a dimensione umana”.

Per la buona riuscita dell’evento, si ringrazia anche la Protezione Civile di Balvano, che ha ricevuto dal presidente Bosio un riconoscimento a testimonianza della collaborazione con il comitato Potentino, che si rinnova ogni anno con amicizia e voglia di fare bene per la collettività.

Di seguito alcuni momenti della manifestazione.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)