Basilicata, Astranight: “Il Presidente Bardi vuole vaccinare i disabili di notte mentre gli altri dormono. Si vergogna di noi?”. La richiesta

L’annuncio del presidente della Regione, Vito Bardi, sull’evento denominato “Astranight” e che prevede la vaccinazione notturna a Matera riservata a 750 persone l’8 Maggio prossimo, provoca molti malumori sopratutto tra le associazioni che si fanno portavoce dei soggetti fragili.

In particolare la responsabile provinciale dell’E.N.S. (Ente Nazionale Sordi) di Matera, Giusy Chietera, scrive:

“Il Presidente Bardi vuole vaccinare i disabili di notte mentre gli altri dormono.

Si vergogna di noi?

Bè siamo noi che ci vergogniamo di lui!

La Comunità sorda non si presenterà!”.

Anche l’avvocato Giuseppe Miolla, nato a Policoro (MT) e residente a Matera, fa sentire la sua voce inviando una lettera al Prefetto di Matera per chiedere che l’evento “Astranight” in programma dalle ore 22:00 di Sabato 8 Maggio alle ore 6:00 di Domenica 9 Maggio 2021 a Matera venga annullato per una serie di motivi.

Vediamoli nel testo integrale:

“Sua Eccellenza Prefetto di Matera Dott. Argentieri,

Mi rivolgo a Lei, nella sua qualità di rappresentante del Governo sul territorio e quale responsabile provinciale dell’ordine e della sicurezza pubblica al fine di chiedere un Suo intervento in relazione alla decisione assunta dalla Regione Basilicata e dall’Asm di Matera di effettuare in data 8 Maggio 2021 una nottata di vaccinazione presso la tenda del Qatar sita presso il nosocomio di Matera.

Appare evidente a chi Le scrive che l’aver previsto la vaccinazione dalle ore 22:00 alle ore 6:00 e senza preventiva prenotazione per 750 persone di età compresa tra 60 e 79 anni e per persone affette da importanti disabilità (sordi, ciechi civili, ipocustici, autistici), potrà comportare con seria probabilità assembramenti e vedrà fuori dalla propria abitazione diversi cittadini dopo il coprifuoco in assenza di una precisa deroga proveniente dalle istituzioni competenti.

Inoltre, il combinato disposto tra la mancanza di preventiva prenotazione con possibilità di assembramenti, l’orario di vaccinazione e la fragilità delle persone a cui si rivolge l’evento denominato ‘Astranight’ può mettere a rischio la salute dei cittadini che potrebbero aderire e i loro eventuali accompagnatori.

Tanto disposto, le chiedo di valutare la possibilità di intervenire al fine di chiedere alla Regione Basilicata e all’Asm di Matera di revocare l’evento Astranight.

Con osservanza.

Matera, 4 Maggio 2021

Avvocato Giuseppe Miolla”

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)