Capodanno Rai: “Non possiamo tollerare l’accusa secondo la quale la Giunta avrebbe ignorato il Metapontino”! Le parole…

L’assessore regionale alle Attività produttive, Francesco Cupparo, prova a spegnere le polemiche sul “Capodanno Rai”:

“Non c’era alcun bisogno di uno ‘spot’ (il filmato con il mio sostegno alla ‘candidatura Metapontino’ per il Capodanno Rai 2020), sarà invece la Rai a trasmettere gli spot su tutta la Basilicata turistica, perché nella mia dichiarazione di sabato scorso l’avevo già detto e riconfermato.

Dispiace, piuttosto, che i sindaci del Metapontino abbiano lasciato cadere il mio invito a tenere alto il livello del confronto che merita prima di tutto il rispetto dovuto da chi rappresenta le istituzioni sul nostro territorio.

Come sanno gli stessi sindaci, avrei voluto partecipare ieri al loro incontro proprio per testimoniare la convinta volontà della Giunta regionale che il dialogo e il dibattito sono essenziali per non confondere i cittadini ed allargare la sfiducia nelle istituzioni.

Purtroppo, la concomitanza con l’iniziativa sul mini-credito prima e la seduta importante del Consiglio regionale dopo, mi hanno impedito di essere presente a Pisticci.

Ma una cosa che non possiamo tollerare, perché palesemente falsa, è l’accusa che ci viene rivolta secondo la quale in questi primi mesi di attività la Giunta avrebbe ignorato il Metapontino e le sue istanze.

Ci sono atti, oltre che iniziative, riunioni, documenti che coinvolgono tutti i Dipartimenti e gli assessori, ciascuno per la propria competenza, che dimostrano l’esatto contrario.

Continuo a ritenere che sia un atteggiamento profondamente sbagliato e dannoso quello dei sindaci che danno una ‘pagella’ alla Giunta solo ed esclusivamente sulla base del fatto che il Capodanno Rai 2020 si terrà a Potenza.

E sono stati gli stessi sindaci a riconoscere che le questioni quali aviosuperficie di Pisticci, l’erosione costiera, le infrastrutture e il Piano dei lidi, ecc., sono ‘fermi da trent’anni’, vale a dire prima che si insediasse la Giunta Bardi.

Quanto alla pista Mattei, è il caso di ricordare ai sindaci che siamo impegnati a recuperare il tempo perduto che riguarda la nuova gara di gestione solo annunciata da un anno e mezzo, superare le numerose inadempienze e verificare tutte le condizioni perché si possa riaprire il più rapidamente possibile ai voli.

Lo ‘sfogo’ dei sindaci, evidentemente, si riferisce a quanto avrebbero potuto fare con una diversa interlocuzione con le precedenti Giunte e non hanno fatto.

Nonostante tutto, almeno noi vogliamo far prevalere la ragionevolezza e il confronto”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)