Potenza, caro prezzi dei beni di prima necessità: “attivare un Osservatorio”. Ecco la richiesta

In una nota il consigliere comunale Matteo Restaino ha evidenziato la necessità non più differibile che venga attivato un Osservatorio temporaneo sui prezzi dei beni di prima necessità nella Città di Potenza.

Prosegue Restaino:

“Pur senza volersi sostituire alle Istituzioni già preposte alla verifica dei prezzi, appare doveroso raccogliere le numerose sollecitazioni di associazioni dei consumatori e associazioni no profit volte a rimarcare il continuo rincaro di beni di prima necessità (e non) per le famiglie.

Già in passato il Gruppo di Forza Italia si era occupato -nella pienezza della fase pandemica- di compulsare l’Amministrazione comunale in tale senso anche producendo una proposta di ordine del giorno.

Oggi, più di ieri, tuttavia – visto il rincaro dei prezzi diffusosi a cascata a seguito dei noti aumenti delle materie prime – mediante la istituzione di un osservatorio temporaneo sui prezzi, si potrà tentare di  garantire la corretta tabellazione e determinazione dei prezzi per la cittadinanza ed ove possibile, per ragioni di correttezza sociale e in un momento difficile per tutte le famiglie, tentare di ottenere l’effetto calmiere tipico del monitoraggio sul territorio.

Chiederò alla Amministrazione Guarente di  costituire quanto prima l’osservatorio, anche avvalendosi della certa partecipazione delle associazioni dei consumatori e, ovviamente, in sinergia e  di concerto con le forze dell’ordine e con le U.D. comunali competenti”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)