Potenza, limiti di velocità su questo tratto stradale: “non è possibile che ad ogni chilometro ci sia un cartello diverso”

Riceviamo e pubblichiamo una nota del Gruppo Consiliare di minoranza – Vaglio in Movimento:

“Oggetto: limiti di velocità SS7 varB km 466+500 al km 468+300 – Decreto Ministero dei Trasporti n.777/2006.

Seguito nota del 04/01/2023, si chiede la revisione, dei limiti di velocità del tratto stradale di cui all’oggetto perché non è comprensibile che in alcuni tratti, oltre quello indicato, della SS407 siano di 90 o 70 o 80 o 60 chilometri l’ora.

È indispensabile una revisione completa dei limiti, poiché non è possibile che a ogni chilometro ci sia un cartello diverso e che a ogni curva cambi il limite.

Questa disomogeneità crea disagi e pericoli agli automobilisti che spesso frenano bruscamente con tutte le conseguenze del caso.

A supporto della presente richiesta e in virtù della direttiva n. 777/2006, si riportano integralmente alcune parti della stessa:

a) … gli Enti proprietari di strade ad una integrale revisione della segnaletica già apposta per renderla coerente con i necessari criteri di razionalità e che molti Enti proprietari, gestori o concessionari di strade, pongono in essere limitazioni di velocità localizzate, in punti o tronchi determinati, fissando valori irrazionali o quanto meno ricavati in modo empirico;

b) … le limitazioni non supportate da effettiva necessità sottraggono anche dignità e validità al divieto imposto, riducono la fiducia degli utenti della strada nei confronti degli enti gestori della stessa, visti come soggetti che sfuggono alle loro responsabilità scaricando sempre e comunque l’onere della sicurezza solo sull’utente, determinando così una diseducativa perdita di credibilità su tutte le limitazioni imposte, con conseguente mancato rispetto del limite anche nei casi in cui esso è determinante ai fini della sicurezza;

c) … l’esperienza insegna che l’imposizione di limiti massimi di velocità più bassi del normale non sempre sono associati ad una maggiore sicurezza;

d) …i limiti di velocità devono essere il risultato dell’armonizzazione di due esigenze, ambedue importanti: la SICUREZZA e la FLUIDITA’ del traffico.

Tutti noi abbiamo a cuore la sicurezza stradale, ma a nessuno sfugge che l’incidentalità su quel tratto di strada, è estremamente bassa, se non addirittura assente.

Chiedo dunque chiarimenti e di rivedere il limite di velocità di 70 kmh applicato sul tratto stradale SS7 varB km 466+500 al km 468+300 e di riportarlo al limite di 90kmh così come previsto nel Decreto 777/2006 per le strade extraurbane secondarie”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)