Potenza, riaprire campo scuola presto intitolato a Donato Sabia: “proposta pensata da due movimenti politici che collaborano per il bene della città”

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato congiunto dei gruppi consiliari de “La Basilicata Possibile” e “Lega” a firma di Francesco Giuzio e Gianmarco Blasi:

“Il Campo Scuola di Macchia Romana è uno degli impianti sportivi di Potenza da riscoprire e rivalutare.

In un momento emergenziale come quello che stiamo vivendo, uno spazio così importante non deve rimanere fuori dalla fruibilità dei cittadini.

La proposta che, attraverso questo comunicato, vogliamo condividere con la cittadinanza e con l’amministrazione comunale, è quella di riaprirlo già dal 25 maggio, rispettando quanto previsto nel D.P.C.M del 18 maggio 2020.

Riaprirlo ai numerosi runners, tanto vessati in questi mesi di lockdown.

Ma anche agli sportivi dell’ultim’ora e alle famiglie.

Mantenendo sempre un occhio di riguardo agli atleti di interesse nazionale che vi si allenano abitualmente.

Pensiamo che questo sia sicuramente il modo migliore per onorare la memoria del nostro Campione Donato Sabia, al quale lo stesso Campo Scuola verrà presto intitolato.

La struttura è attualmente gestita totalmente dal Comune di Potenza, il quale potrebbe affidare la custodia del Campo Scuola alla municipalizzata ACTA, andando semplicemente ad integrare quanto già approvato dal Consiglio Comunale in materia di “Servizio di pulizia e di manutenzione degli edifici e degli stabili comunali, nonché servizio di sorveglianza degli impianti sportivi e dei bagni pubblici”.

Questa operazione avrebbe effetti benefici non solo per la struttura e per la cittadinanza, ma anche per i lavoratori di ACTA attualmente in Cassa Integrazione, a causa della riduzione di numerosi servizi.

La presenza di un custode permetterebbe di provvedere alla registrazione degli utenti, alla misurazione della temperatura corporea e al rispetto delle norme di distanziamento sociale.

La struttura acquisirebbe un nuovo interesse strategico anche in vista dell’appuntamento di Potenza Città Europea dello Sport 2021 e 2022 e andrebbe a soddisfare il bisogno di pratica sportiva all’aria aperta e in totale sicurezza.

Pensiamo, infine, che l’ingresso al Campo Scuola debba essere gratuito, proprio per dare un segnale forte di fiducia, da parte del Comune di Potenza, ai suoi cittadini.

Siamo certi che l’assessore allo Sport, Avv. Patrizia Guma, e l’assessore al Bilancio Avv. Giuseppe Giuzio, vorranno prendere prontamente in considerazione la nostra proposta.

Una proposta comune, pensata e firmata da due movimenti politici che tanto si sono scontrati, ma che non esitano a collaborare quando c’è in ballo il bene della città di Potenza.

Potenza deve vincere questa battaglia, e può farlo solo se tutti remiamo nella stessa direzione”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)