Saldi a Potenza: ecco l’iniziativa nei mercati

Mercoledì 11 Gennaio prossimo e sabato 14 Gennaio l’Adoc di Basilicata con i suoi volontari sarà nelle aeree mercatali di Potenza (Rione Verderuolo e Rione Lucania) e di Matera (Paip) a distribuire il proprio decalogo preparato dai suoi esperti e, nel contempo, ad invitare i consumatori a tenere gli occhi aperti al fine di concludere dei buoni affari approfittando della merce in saldo.

Nel corso delle due giornate nelle due città gli stessi volontari illustreranno ai consumatori i vantaggi derivanti dal reclamo e dalla conciliazione paritetica per la definizione delle piccole controversie in un momento in cui, cause varie, le famiglie di Basilicata e non solo sono in estrema difficolta a cause dell’aumento dei prezzi di moltissimi beni di largo consumo e dal lievitare, ormai senza controllo, delle fatture (bollette) da parte dei fornitori di servizi (energia, acqua, telefoniche ecc. ecc.).

Sarà capitato a molti di ricevere bollette o fatture spropositate rispetto ai consumi reali o di ricevere fatture poco comprensibili o di incappare in qualche disservizio.

Ebbene grazie ai reclami prima e alle conciliazioni paritetiche poi molti di questi conflitti si risolvono a favore dei consumatori.

Di seguito una anticipazione del vademecum:

Di seguito una anticipazione del vademecum:

  • Il venditore è tenuto a sostituire l’articolo difettoso, lo sconto applicato non incide e non elimina questo diritto del consumatore nei limiti della legge.
  • La prova dei capi di abbigliamento è lasciata alla discrezionalità del venditore, le regole sono le stesse tutto l’anno. Valutate quindi se scegliere un negozio che offre questa possibilità invece di un negozio che non la concede.
  • Il venditore deve esporre un cartellino con l’indicazione in euro del prezzo iniziale, di quello finale e della percentuale di sconto applicato, così è chiaro lo sconto effettivamente applicato.
  • Attenzione ai prezzi troppo bassi. E’ buona regola non fidarsi di sconti eccessivi, potrebbero nascondere prodotti difettati oppure i c.d. fondi di magazzino.
  • Prima di acquistare un prodotto controllate i prezzi esposti anche visitando più negozi. Un acquisto attento presuppone il giusto tempo per scegliere e per verificare l’effettiva convenienza.
  • Decidete l’acquisto in base ad esigenze concrete. È importante non fare acquisti inutili mossi solo dalla convenienza del prezzo. Decidiamo di acquistare ciò che effettivamente è utile o serve oltre che conveniente.
  • Utilizzate i negozi di fiducia dove è possibile acquistare prodotti già visti in vendita e magari anche già adocchiati a prezzo pieno. Così possiamo essere sicuri che gli acquisti fatti siano saldi D.O.C.
  • Controllate anche l’etichetta del prodotto, non solo il prezzo. E’ importante sapere cosa si compra, conoscere le caratteristiche e la qualità dei prodotti verificando anche se vi sono marchi di qualità e di sostenibilità ambientale e sociale. Acquistiamo con un occhio al prezzo ed un altro alla qualità e sostenibilità dei prodotti.
  • E’ possibile effettuare i pagamenti sia in contanti che utilizzando carte di credito e bancomat se il punto vendita è convenzionato. In questo caso, tranne che per oggettiva impossibilità, il commerciante non può rifiutare di accettare questi strumenti di pagamento. È importante decidere la somma che possiamo spendere, ricordiamo sempre che le spese devono essere proporzionate alle nostre entrate.

Non c’è “affare” nelle spese fuori controllo, impariamo a fare i conti con il nostro bilancio prima di effettuare ogni acquisto.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)