Stellantis Melfi: “ratti e del peggioramento dei servizi igienici”. La denuncia di questo sindacato

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa UILTUCS Basilicata, a firma di Donato Rosa:

“La UILTUCS Basilicata da mesi denuncia il taglio degli operatori addetti alle pulizie nel più grande stabilimento europeo Stellantis di Melfi.

Come sindacato avevamo espresso tutte le nostre perplessità  sui tagli di TAVARES alle pulizie e lo scorso 22 Aprile, c’è stato anche un sit-in dei lavoratori della ISCOT, davanti alla Regione Basilicata, ed avevamo ribadito  le nostre le nostre preoccupazioni ovvero che le condizioni igienico sanitarie dello stabilimento sarebbero inevitabilmente peggiorate.

Inoltre con nota del 28/04/2022,  la scrivente insieme alla Filcams CGIL, ha chiesto un intervento ispettivo della Medicina del lavoro dell’ASP e dell’INL (Ispettorato Nazionale del lavoro), affinché intervenissero presso lo stabilimento di Stellantis di Melfi e verificassero la salubrità degli ambienti di lavoro relativamente alla riduzione delle pulizie civili svolte dai lavoratori ISCOT.

Tale richiesta di intervento ispettivo è stata motivata dalla riduzione delle attività di pulizia e sanificazione per effetto della modifica da parte della società Stellantis che ha ridotto drammaticamente le attività di pulizie, così come dichiarato dalla società ISCOT, in sede di riunione tra le OO.SS e Confindustria.

La notizia di questi giorni che nello stabilimento vi è la presenza di ratti e del peggioramento dei servizi igienici, non ci coglie affatto di sorpresa, anzi da più forza alla segnalazione inoltrata e ci  rivolgiamo pubblicamente agli organi competenti affinché agiscano rapidamente al controllo.

Non è più possibile lasciare da soli gli operai dello stabilimento che sono già al limite dello stremo e soprattutto non si possono chiudere gli occhi di fronte ad un taglio così netto nel settore delle pulizie e mensa, lasciando a casa molti lavoratori e riducendo salari e prospettive di chi è rimasto, peggiorando di molto le condizioni igienico sanitarie di STELLANTIS.

Da tempo continuiamo a ripetere che serve un intervento risolutivo da parte delle istituzioni affinché gli impiegati nei servizi di pulizia e delle mense all’interno dello stabilimento Stellantis siano tutelati come altri.

E’ giunto il momento che tutti facciano la loro parte e chiediamo di essere convocati al tavolo Regionale come  categorie di questo settore per dare il giusto valore alle lavoratrici e lavoratori delle pulizie e della mensa per difendere il LAVORO in Basilicata il tempo delle chiacchiere è finito è ora di agire ed in fretta”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)