Tito, lavoratori da 5 giorni davanti ai cancelli di questa fabbrica: ecco che cosa sta succedendo

Riceviamo e pubblichiamo il Comunicato Stampa di FIM FIOM UILM Basilicata nel quale si parla del TFA – EX FIREMA e sulla mobilitazione dei lavoratori lucani.

Ecco quanto si apprende in proposito:

“TFA, il gruppo Indo Napoletano che dal 2015 ha acquisito Firema Trasporti, continua a portare avanti unilateralmente il suo piano industriale in assenza di un confronto con i Lavoratori Lucani.

L’azienda ha annunciato lo scorso anno a Caserta l’intenzione di voler trasferire tutte le attività nel sito campano e di dismettere il sito di Tito (PZ), affermando che i Lavoratori e le Lavoratrici Lucani potevano migrare dallo stabilimento, insieme alle attività; in quell’incontro i sindacati hanno espresso l’irricevibilità di questa soluzione in quanto non solo il trasferimento nasconde di fatto i licenziamenti, ma non collima assolutamente con la visione sindacale e dei lavoratori in quanto è inaccettabile chiudere un sito storico, produttivo e con altissime professionalità.

In questi mesi si è avviato, su richiesta sindacale, un percorso istituzionale per trovare soluzioni utili alla tenuta dello stabilimento di Tito che però ha visto l’azienda assente e sfuggente.

In questo percorso giunge la convocazione da noi richiesta, da parte dell’Assessore alle attività produttive Cupparo, dell’incontro di domani in videoconferenza a partire dalle ore 10:00 in cui auspichiamo la presenza dell’amministratore delegato del gruppo.

L’incontro deve dare risposte ai Lavoratori di Tito che da 5 giorni sono in assemblea permanente davanti ai cancelli dello stabilimento affinché TFA MODIFICHI IL PROPRIO PIANO INDUSTRIALE ALIMENTANDO LO STABILIMENTO E SI RENDA DISPONIBILE AD UNA SOLUZIONE CHE SALVAGUARDI I LAVORATORI ED IL SITO.

Lo ripetiamo, nel settore del ferroviario insistono enormi investimenti e non consentiremo la chiusura dello stabilimento di TITO, anzi, è necessario, per giungere ad una positiva soluzione della vertenza, l’impegno reale di TUTTI.

Mercoledì 5 Maggio a partire dalle ore 10:00 i Lavoratori e le Lavoratrici di TFA congiuntamente a FIM FIOM UILM Basilicata terranno una conferenza stampa nel piazzale antistante lo stabilimento per comunicare gli esiti dell’incontro; invitiamo tutti i Parlamentari Lucani e le istituzioni locali e regionali a partecipare alla stessa per dare il proprio contributo per la risoluzione di questa vertenza”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)